martedì 15 luglio 2008

Diversamente importanti

Quest'anno è arrivata davanti l'Ancora una bella sorpresa, dopo anni finalmente c'è una passatoia che permette anche alle persone diversamente abili di avvicinarsi al mare. Il problema delle persone con handicap non è da sottovalutare perché una civiltà si misura anche e forse soprattutto da come affronta e supera questi problemi. Noi siamo abituati a vedere le persone diversamente abili come un fastidioso problema, ma vi assicuro che non è assolutamente così. Io non son un buonista e sono abituato a vedere le cose per come stanno, odio il politicamente corretto non cerco facili simpatie. A volte faccio l'antipatico di proposito e l'avvocato del diavolo di proposito.
Il problema in questione però va affrontato tenendo presente la complessità della situazione di queste persone e anche l'apporto non secondario che possono dare alla nostra società uomini e donne che, magari non hanno avuto la fortuna di una salute di ferro, ma possono comunque arricchire la comunità nella quale viviamo. Permettere quindi ad una persona diversamente abile di far parte appieno della società non è un favore che facciamo a lui, ma un favore che facciamo a noi stessi e alla nostra società.

Per questo motivo ho visto con meravigliata approvazione l'arrivo della passatoia davanti l'ancora.

Voglio raccontarvi un storia. Nel 2003 lascio Cosenza e l'Università della Calabria per passare un periodo di studio in Spagna. Appena arrivato ho subito notato che per le strade giravano tranquilli, a volte soli, tantissime persone affetti da vari handicap. La prima cosa che ho pensato, da perfetto imbecille, fu "Ma sti spagnuli su tutti malati.......????"... e la stessa cosa l'hanno pensato molti Italiani che si trovavano li con me a Valencia. Dopo qualche mese di permanenza in terra di Spagna, invece, capimmo che i malati eravamo noi!!!!!! Gli Spagnoli avevano completamente abbattuto le barriere architettoniche in città, in maniera tale che le persone diversamente abili potevano girare tranquilli per le strade e godersi la vita in piena, o quasi , autonomia.
Lì un diversamente abile è diventato un diversamente importante.
Abbiamo messo un po a capirlo, ma viaggiare serve anche a aprire la mente e a farti capire cose che altrimenti non avresti afferrato. In Italia ci sono almeno tanti handicappati quanti ce ne sono in Spagna, solo che nel nostro paese non possono uscire, non possono vivere. In Spagna invece queste persone possono uscire e vivere, sono parti attive della società spagnola.

Forse anche per questo la Spagna di Zapatero e Aznar ora è davanti la nostra vecchia e impaurita Italia di Prodi e Berlusconi.

Niente politica ragazzi (tranne nel post sullo Speciale Elettorale), ma questo è un problema serio e sono felice che ci sia la passatoia davanti l'Ancora.

Ciao.

41 commenti :

Anonimo ha detto...

ci sono arrivati..evviva..dopo secoli...

concordo con te con la politica intelligente di aznar prima e zapatero poi..della Spagna..Altro che i nostri Politici di mmmmmmerda corrotti Prodi prima Berluscono Poi!!!! VAFFANCULO..

a noi del sud ci hanno dimenticato...da noi ancora si paga il pizzo e solo oggi si ci comincia a scandalizzare...PAESE DI MMMERDA che siamo...

ritornando a noi complimenti alla grande illuminazione dei politici locali..per quanto riguarda la passatoia ...vaff-...

Francesco D'Amore ha detto...

E va be...
meglio la passatoia che niente :-D


Ciao.

Anonimo ha detto...

e quindi quest'anno un motivo in piu per stare all'ancora!!!!

ci vedrei bene dei lettini privati sotto li con aperitivo servito direttamente sulla spiaggia...ma questi sono solo sogni

daniele ha detto...

forse sono retorico ma per me il problema del turismo montegiordanese non è tanto dovuto al comune e alle amministrazioni quanto ai privati che sono rimasti agli anni 80 come turismo.
io sono un pivello è vero e non voglio dare lezioni a nessuno ma pensate che affittare case per un mese sia ancora una soluzione possibile per fare turismo?? girate i paesi della costa calabrese, (non dico di altri paesi ma rifacciamoci proprio ai nostri vicini) ora si usano i posti letto, gli ostelli dove giovani vengono per pochi giorni e a pochi euro, chi ha appartamenti da affittare si consorziasse in un'agenzia, alzassero qualch muro divisorio di cartongesso e vedrete che l'economia turistica rifiorirebbe d'un colpo. è finita l'era del napoletano e del barese che veniva a farsi un mese, la gente non c'ha piu i soldi, esigenze diverse tempo diverso, ma lo volete capire o no??? come pretendete di fare turismo???
ciao a tutti
clà se fossi in te andrei in brasile sinceramente....
ciao

Anonimo ha detto...

hai ragione dani..alla fine io avevo idea di affittare una camera...perche da sola un'intera casa non la utilizzo..perche sto sempre fuori..mi serve solo per dormire..!il problema è che questo tipo di turismo non c'è giu!!quindi, alla fine, ho DOVUTO scegliere l'affitto di un appartamento....PERO UN PENSIERINO SUL BRASILE L'HO FATTO...HIHIHIHI!!!!baciooo da Roma...ci vediamo tra pochi giorni!!!Claudia

Anonimo ha detto...

gli affitti sono troppo cari effettivamente..
è normale le persone preferiscono farsi vacanze brevi ma intense piuttosto che passare il tempo a monteg a nn fare niente.
però a cas è cas...
e penso che nessun montegiordanese rinuncerebbe a farsi le sue settimane di vacanza a casa.
sole mare e buoni amici ...e che vai truvann i chiù...

Anonimo ha detto...

mo c vo compàà te l'appoggio...a cas è cas!!!!!

e poi parliamoci chiaro ma chi se ne frega di quella zozzeria di spiagge come riccione e via dicendo...evviva lo joniooooo

Manu ha detto...

Non tutti i turisti che vengono a MOntegiordano hanno conoscenze/amici. Molti vengono ormai per abitudine. Ma..quanti osano spostarsi per visitare il territorio circostante?
Ho fatte qualche ricerca su internet..non ho trovato molto sulle bellezze architettoniche e non del luogo. Eppure c'è tanto da visitare!!!!Senza un minimo di informazione/pubblicità come si può pretendere di invogliare le persone a venire?

E poi..parliamo della spiaggia? Una famiglia, posto che abbia voglia di spendere tutti quei soldi per l'affitto di una settimana, che abbia voglia di venir da più o meno lontano, come fa a godersi la giornata in una spiaggia così, con grosse pietre taglienti e scomode? L'anno scorso sono stata a Tropea: sabbia sabbia sabbia..che ha portato il comune!E che spiaggia!!

Vero, Riccione è sporca..ma la differenza tra Riccione e Montegiordano è che la prima offre tante possibilità di svago! A Roseto, l'anno scorso, nel pomeriggio c'erano dei corsi di ballo gratuiti!E a Montegiordano?IL NULLA!!

Non è ora di dar vita al paese???

Anonimo ha detto...

cara manu,
per quanto riguarda la spiaggia quella c'è e quella ci dobbiamo tenere..al massimo possiamo pretendere che sia spianata meglio però penso che sai cm si fanno le cose da noi!!(e ti posso assicurare che nn è bello ammettere questo)..
per quel che riguarda i divertimenti nn posso darti assolutamente torto..purtroppo monteg è un paesello molto ma moooooooooolto tranquillo..bisognerebbe darsi na bella svegliata...
RIANIMIAMO MONTEGIORDANO!!!!!!

Anonimo ha detto...

MANUELA SINDACO!!!! hihihi

Manu ha detto...

Ahah!!
Beh..allora? Ste idee??
Un bel corso di latino americano al Garden? (di ballerini ce ne sono!!!)
Mostra di pittura di Lena Gentile sul lungomare??
A chi si possono proporre tutte queste cose??

Francesco D'Amore ha detto...

Avete visto il programma dell'energy(link in alto a destra del blog)??? Cosa ne pensate???


Ciao.

Anonimo ha detto...

Ma i costi sono comprensivi di consumazione??

Anonimo ha detto...

EMA VID E' DITT U CICAT!!!!!!

daniele ha detto...

manu la spiaggia non si puo cambiare come fai a mettere la sabbia al posto delle pietre?? a tropea la sabbia c'è di natura e non pensare che a roseto stiano meglio di noi...poi mi portate ad esempio posti come riccione che secondo me non sono da emulare in tutto, prendiamo come esempio invece posti come gaeta che come bellezza si avvicina di piu al nostro paese.
secondo me lo dico e lo ripeto il problema del turismo a montegiordano è dovuto al fatto che la maggior parte degli operatori turistici non sanno vivere di turismo ma aspettano l'estate per fare qualche extra.

Francesco D'Amore ha detto...

Non lo so se i prezzi sono compresi di consumazione, ma credo proprio di no...


Piovra, se ci sei rispondi!!!!!!!!!!



Ciao.

Anonimo ha detto...

ma all'energy si rendono conto!!!

daniele ha detto...

ma vi rendete conto che l'energie è l'unico posto dove si sono degneti di organizzare qualcosa??
in fondo piovra e gli altri soci non vi costringono di certo con la forza a andare da loro.....

Anonimo ha detto...

we daniè tutto ok???
speriamo che questanno ci lamenteremo di meno e ci divertiremo di più!!!
spero che all'energy le cose vadano bene perchè almeno ci provano ad organizzare qualosa secondo i loro gusti naturalmente..spriamo che ci sia un'alternativa valida per chi nn apprezza quel genere di musica ...un bacione grande a tutti..

mariapippetta

Francesco D'Amore ha detto...

Ragà, la gente che suona quest'estate lì a le palle che gli fumano.... sono bravi.

Per gli appassionati quei prezzi sono giusti. Io qualche serata me la farò sicuramente.


Se poi non vi va siete liberissimi di non andare.

Si chiama libero mercato :-D

Ciao.

daniele ha detto...

ciao mary.......scendete che il mare vi aspetta....quest'anno dobbiamo riorganizzare la super mangiata a oriolo tutti insieme di qualche anno fa.
volevo dire che chi mi conosce sa quanto è lontano dai miei gusti musicali quello che fanno all'energie ma non mi sembra giusto criticare a priori, se i concerti che fanno all'energie venivano fatti in piazza a nessuno veniva da obiettare il prezzo pagato.
certo; a me che il jazz non mi garba non vado di sicuro a spendere 20 euro, ma, se ad esempio ci fosse stato un gruppo rock o musica che mi piace gli avrei spesi volentieri.
quindi per me è tutto regolare e dico a piovra e soci di continuare così.
mary ci vediamo presto e salutami pippetta e i fratelli carlomagno

Anonimo ha detto...

Ragazzi io mi meraviglio dei nomi che ho visto c'è gente che suona a "villa Celimontana a Roma"...

c'è gente "professionalmente avanti" dal punto di vista jazz, direbbe Vincenzo Cimminelli con tonalità ponderata e sonora...hihi

..cmq io sono un sostenitore dell'energy..perchè dovrei rompergli i C..e criticarlo...mmma!! certe volte non riesco a capire il sentimento disfattista montegiordanese...anzi lo ODIO!!

...cmq quello che vorrei io a montegiordano è un po piu di "colonna sonora" esistono 3000000 di tipi di musica...esempio il REGGAE è una musica che da pace nelle vene...sai che bello un locale a base solo di reggae mentre aspetti il buffet dell'aperitivo???? oppure qualche stazione radio in diretta che ti tiene un po su??? bastano poche accortezze..

la musica è alla base di tutto...

Prova a far ballare la gente a qualsiasi ora con qualsiasi musica e vedi come si animano tutti...solo che le suore poi si lamentano...vengono i vigili,, che duè coglioni..."SCUSATE LO SFOGO"..parlo troppo..

Anonimo ha detto...

ps: sono palla

Francesco D'Amore ha detto...

Proprio quello che volevo dire io, li c'è gente che suona come si deve, sa il fatto suo.

Chi interessa può pagare il biglietto, chi non non è assolutamente costretto a entrare.


Non capiscoo la critica verso l'energy.

P.S.
La musica di qualità si paga.


Ciao.

Anonimo ha detto...

francè dici cosi' perchè è la musica che ti piace!
dov'è finito il tuo spirito criticone?:-)

chi ha pochi soldi non puo entrare ha detto...

praticamente quel posto è come l hollywood a milano.chi ha i soldi puo andare.per calpestare 4 tavole ci vogliono 20 euro!!!!!fanno la selezione solo i vip possono entrare ahahahah,i vip.ma fatemi il piacere.parlate come ve fatt mamm.v nevz mangiet fich scchet e pen muchet.

Francesco D'Amore ha detto...

Ma guarda.... io critico quello che non mi piace e apprezzo quello che mi piace.

Sinceramente snobbo le serate house che fanno all'energy anche se sono gratis. Dovrebbero pagare me per entrare e il costo sarebbe anche salato. L'house mi fa venire il mal di testa. Anche se qualche volta un giretto me lo faccio....... alla fine è sempre musica e ascoltare qualcosa di diverso non fa mai male.

Per il jazz è diverso. Quella musica mi piace e pagherei anche 20 euro per ascoltare un artista di qualità. Naturalmente... de gustibus.

Non devo per forza criticare. Chi critica sempre non ha idee sue e non mi piace.

Ciao.

P.S.
All'ultimo post che mi paragona "politicamente" l'energy a qualcos'altro evito proprio di rispondere.....

Anonimo ha detto...

Penso che l'energy debba scendere un po dal piedistallo...è l'unico posto a montegiordano e,per questo non ho la scelta di dire NO, vado da un'altra parte;indirettamente mi costringe a pagare 20 euro per poter stare in compagnia a bere qualcosa...A villa celimontana (roma) c'è il festival del jazz e l'entrata è anche di 3 euro con vari artisti!!!perchè ne devo spendere piu di 20????dato che poi si aggiunge 1 consumazione???30 euro???mi sembra esagerato...e poi, perche non mettere varie serate a vari prezzi???

Francesco D'Amore ha detto...

effettivamente loro giocano anche sulla mancata concorrenza. I locali ci sono ma non hanno come target la fascia di età che va dai 20 ai 40.

Quindi è chiaro che i prezzi sono un po più alti.

Si risolverebbe tutto se qualcuno aprisse un altro locale rivolto ai giovani che funzionasse più o meno come l'Energy, cioè bene.
L'Oasi mi piace, ma ha un target differente, rivolto più alle famiglie. Anche il BlackAndWhite.
Non so nemmeno che tipo di licenza per la musica hanno questi locali.

Comunque il programma dell'energy lo trovi nel link in alto a sinistra sul blog.

Francesco D'Amore ha detto...

Comunque è strano..... ho sollevato un problema sociale e voi discutete sulla musica che si fa all'energy....???????


Vabbù.... ci sono una decina di articoli su cui discutere di musica.

Ciao.

Anonimo ha detto...

Questa è l'Italia e questi sono gli italiani, caro Francesco...sempre pronti a cambiare argomento quando si tratta una tematica un pò più seria!

Certo a volte non lo si fa per mancanza di sensibilità..a volte viene spontaneo..come in questa discussione.
Però, come giustamente hai fatto notare, la questione vera e propria è stata completamente abbandonata!

Cmq se ci pensi bene basta così poco a fare una passatoia, a mettere il dispositivo di risalita delle carrozzelle sulle scale o costruire delle "piste" (come le chiamo io :D )per spostarsi da un piano ad un altro senza stravolgere troppo le strutture già esistenti!
Piccole cose ai nostri occhi ma grandi conquiste per chi non è libero di muoversi liberamente.

E' ke parecchi l'handicap ce l'hanno al cervello..perchè in Italia ancora, nel 2008, una persona viene considerata tale e può vivere al pieno delle proprie potenzialità solo se è perfetto fisicamente!

Se qualcuno curioso facesse una ricerca sulle persone diversamente abili, scoprirebbe un numero elevatissimo di scienzati, atleti e professionisti in ogni ambito sociale..persone "diversamente importanti"!

Io devo essere sincera..sarò classista..ma tra i diversamente abili inserisco anke le persone che pur essendo in piena salute non sfruttano le loro potenzialità e ogni giorno, per anni e anni, si abbandonano davanti ad un mazzo di carte, a una bottiglia di birra o in un bar..e magari si lamentano che il proprio paese fa schifo, è morto o va a rotoli...gioia, ti devi dare una mossa anke tu..perchè anke il tuo dolce far nulla contribuisce al progresso o al regresso del tuo ambiente!


Bravi tutti cmq..è proprio interessante leggere questo blog...dal primo all'ultimo commento!

Ciao :)

Francesco D'Amore ha detto...

Hai ragione dobbiamo darci una mossa.

Con sto giocattolo però stiamo facendo un bel po di casino, non trovi???? Almeno il dialogo non manca.


Baci.

Anonimo ha detto...

beh...penso ke tu e i tuoi amici una mossa ve la state dando...e anke alla grande!!!

Ciao :)

leo ha detto...

ciao a tutti....
per tornare al discorso diversamenti importanti dico solo ke le passerelle sparse sulla spiaggia montegiordanesi sono una bella idea ma mi spiegate come cavolo fa una persona disabile a salire sul lungomare se la maggior parte delle strisce pedonali nn hanno accessi anzi terminano tutte ora con un albero ora con una pankina ora con un palo ..
se vuoi ho anke qualke foto...

Francesco D'Amore ha detto...

hai perfettamente ragione.

Hai colptio nel segno.

mandami qualche foto che faccio subito un post di critica al riguardo.


Ciao.

E grazie

leo ha detto...

francè n'altra cosa... sai se c'è un modo per poter scaricare da internet le ordinanze comunali????
ho provato dal sito del comune ma niente.....
ciao a tutti ...
x carmelo d'amore:quando vieni a monte fattelo un giro dal bar bastardoooooooooooooooooooooo

leo ha detto...

mamma mia quando sei formale.....
ohhhhhhhhhhhh ma hai capito ki sono??????????
francèèèèèèèèèèèèè

Francesco D'Amore ha detto...

Mo l'ho capito leonà

comuqnue, mannam quilli fot.


per il comune, che ne so io.....???

prova a chiedere ai tuo compagni...

hihihihih


ciao e ci vediamo presto a Monte.

Francesco D'Amore ha detto...

la mail la puoi trovare sulla sezione informazioni personali.

comuqnue:

francesco.damore@gmail.com

leo ha detto...

per le foto vediamo se te le invio stasera...
bè ciao a tutti a dopo ....

leo ha detto...

francè ti ho inviato un paio di foto ...ne ho altre ma nn riesco a inviarle.....
se ci vediamo a monte te le do...