mercoledì 25 novembre 2009

Difesa dal Mare

Secondo la minoranza al Comune di Montegiordano, i lavori di difesa dal mare sarebbero illegittimi e fatti non ad opera d'arte. Sinceramente, dando una prima occhiata ai pennelli che dovrebbero difendere il nostro lungomare e confrontando questi con le medesime strutture di difesa messe in opera a Roseto Capo Spulico il legittimo dubbio potrebbe venire a chiunque, anche per i non addetti ai lavori.
I consiglieri di Minoranza, dicevo, hanno dato voce a questo legittimo dubbio, rivolgendosi alla capitaneria di porto al fine di ottenere visione di documenti e atti riguardanti il progetto delle opere di difesa, con l'obiettivo di comparare i documenti progettuali con l'opera effettivamente realizzata. Si vuole in ultima analisi stabilire se i danni causati dalle ultime mareggiate siano in qualche modo ragionevoli per un'opera di salvaguardia o se al contrario l'opera, per difetti di progettazione o per una realizzazione discutibile, non ha retto come doveva agli attacchi delle ultime mareggiate. In particolare dalla capitaneria si voleva un parere sull'opera e in sullo stato attuale della stessa nonché l'accesso ai sopracitati documenti di progetto.
La richiesta alla capitaneria di Porto non ci entusiasma:
"Si informa che, ai sensi dell'art. 2 del Dpr 184/2006, il diritto di accesso ai documenti amministrativi è esercitabile purchè sussista un chiaro interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l'accesso"
Si potrebbe obiettare che l'interesse diretto c'è e come!!!!! Sul lungomare ci stanno i Montegiordanesi non la Capitaneria di Porto!!!!
Ma ancora:
"L'istanza inoltrata alla scrivente non appare, sul piano formale, rispettosa delle prescrizioni di legge sopra prescritte, trattandosi di opere non eseguite da questa capitaneria di porto che non ha competenza ad esprimere valutazioni/pareri tecnici che si ritiene vadano richiesti ai competenti organi tecnici"
Insomma l capitaneria non vuole dare questo parere per un vizio di forma della domanda e perché non si ritiene competente. Il consiglieri di minoranza però reiterano la richiesta alla capitaneria, questa volta aiutati dall' on. Morelli (si dice onorevole anche ai consiglieri regionali...?????), Consigliere Regionale e Presidente della commissione di vigilanza in quota PdL.
Questa volta il parere arriva:

"Le violente mareggiate dell'anno 2008 hanno provocato il forte ridimensionamento dei pennelli di protezione ed attualmente la situazione dei luoghi registra la scomposta collocazione a mare e sull'arenile dei massi cubici del pietrame impiegato nei lavori"
Morale della favole: con un po di buona volontà alla fine la capitaneria ha effettivamente certificato una situazione particolarmente disagiata delle opere di difesa dal mare a Montegiordano.

Occorre visualizzare i documenti progettuali per rendersi veramente conto della situazione. Su questo punto la capitaneria si è resa in qualche modo disponibile anche dopo la prima interpellanza dei Consiglieri di Minoranza:
"Per quanto concerne invece i documenti il rilascio di atti esistenti vi invita a voler con più precisione, indicare la natura e compendiare l'istanza di tutto quanto previsto dal Dpr 184/2006"

Il vizio di forma può essere in qualche modo colmato. Per "compendiare" l'istanza potremmo dire....." Vogliamo avere più informazioni sulla natura dell'opera di difesa perché abbiamo paura che un giorno o l'altro troveremo il mare ancora una volta sotto casa".
Probabilmente scritta così basterà a "compendiare"...

Ciao.

7 commenti :

Anonimo ha detto...

il lavoro come è fatto è uno schifo sia dal punto di vista del turismo sia dal punto di vista della difesa del lungomare, qui massi sono stati gettati a mare senza alcun preciso piano e quelle costiere sono state fatte con quattro massi accatastati se vogliamo fare proprio il confronto i massi utilizzati per ogni scogliera di roseto sono il triplo se non il quadruplo dei massi utilizzati per ogni scogliera nostra e sembrano messi con criterio, la dimostrazione è che i nostri non anno retto per niente è hanno provocato un disastro quest'inverno e non hanno capito che quest'anno molto probabilmente ricapiterà. sotto il punto di vista del turismo non si può accedere a mare a meno che non si faccia lo slalom tra qui massi che oltretutto sono provvisti anche di un bel ferro arruginito che vi fuoriesce!!! è veramente una vergogna però non vedo muovere un dito per evitare tutto ciò MHAAAAA!!!!!!!

Francesco ha detto...

Se vieni in consiglio ti rendi conto di molte cose.


A porposito......

Io ho le riprese del secondo consiglio ma per ragioni di tempo non ho potuto sistemarle.

Qualcuno vorrebbe lavorarci un po e metterle su youtube????

E daaaaaiiiii..........datemi una mano!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

vorrei sottolineare che i lavori della scogliera sono stati fatti dall'ex sindaco migneco,attuale consigliere di minoranza!

se andate al comune potete accertarvi di questo prima di scrivere cose non vere..

la comunicazione è importantE...QUINDI PREGHEREI L'ING FRANCESCO DI ACCERTARSI PRIMA DI SCRIVERE

Francesco ha detto...

Rileggi quello che ho scritto e per favore indicami dove avrei detto cose che secondo te non sono vere.

Io ho ripreso degli atti ufficiali e protocollati.
Non mi sembra inoltre di aver indicato chi abbia costruito la scogliera.
Quindi ti invito ancora di sottolineare e riportarmi qui le cose che secondo te non sono vere.

Francesco ha detto...

E comunqu, visto che hai iniziato il discrorso, le date sono queste:

La scogliera Montegiordanese è stata realizzata nel periodo che va dall'Ottobre 2003 al Maggio 2005, come si può facilmente appurare dalla relazione della regione Calabria che avete qui

La Manna è stato eletto primo cittadino la prima volta il 13/06/2004... e prima era assessore ai lavori pubblici.



Ripeto, vorrei che mi indicassi dove avrei detto cose non vere.

Anonimo ha detto...

madonna che palle... non si puo discutere di una cosa che riguarda tutti che ogni coglione deve dire la sua e deve contraddire tutto cio che ha davanti... che paesello di deficienti!!!!!!!!!

Francesco ha detto...

Ma ancora chiedo all'anonimo di indicarmi quali solo le cose non vere scritte nell'articolo.