domenica 14 febbraio 2010

Una lettera Anonima

Ormai gli anonimi non mi scrivono più solo su questo blog ma arrivano addirittura a scrivermi alla vecchia maniera, con una bella letterona in carta e inchiostro come si faceva una volta.
L'Anonimo, che addirittura dice di parlare a nome dei Cittadini di Montegiordano, mi chiede di pubblicare una lettera-denuncia verso quello che sta facendo Franco Lateana con i sui murales a Montegiordano Paese. E' naturale che questo tipo di lettere io non le pubblicherò mai se non con il benestare del soggetto accusato o anche se chi scrive si prende la responsabilità di metterci la faccia come faccio io quando scrivo su questo blog. La lettera è arrivata un mesetto fa, con l'affrancatura di Lamezia Terme, ma sinceramente mi sono semplicemente fatto una risata e l'ho buttata distrattamente sulla scrivania. Oggi però ho pensato che questa letterona poteva essere presa ad esempio per spiegare alcuni lati dell'animo umano e del Montegiordanese in particolare, una strana chimica che spinge molta gente ad un amore morboso per la critica senza per altro prendersi le responsabilità di quello che dice o di lavorare seriamente per proporre qualcosa di diverso. Insomma, un classico esempio di chi è capace di criticare ma difficilmente di fare.
Ho parlato con Franco Lateana che mi ha dato l'autorizzazione di pubblicare la lettera, che gli ho consegnato. Ed eccola qui:
Al sig. Sindaco
del Comune di Montegiordano

Alla Giunta

Al Consiglio Comunale.

Sig. Sindaco, Sigg.ri Assessori, Sigg.ri consiglieri è vero che le cose in Italia vanno come vanno, sono sotto gli occhi di tutti, si è perso il senso del pudore, si è perso il senso dello Stato, si è perso il senso delle istituzioni, si è perso il valore della cosa pubblica, che appartiene a tutta la collettività.
Vi sembra lineare, decente, affidare ad un "benemerito cittadino" il compito di deturpare il nostro centro storico. Non sarebbe stato, forse, opportune indire un concorso?
Senz'altro non sono questi i colori da usare in un centro storico, nel piano regolatore del comune, sicuramente sono indicati i colori da usare. I murales a limite possono andare anche bene. Scrivere sui muri frasi provocatori nei confronti della cittadinanza, questo proprio non va bene.
E tutto que4sto è niente se questo "benemerito cittadino" o forse "fascista d'altri tempi" in cerca di atteggiamenti egocentristi non si atteggiasse a rappresentante istituzionale, vantatosi di essere stato delegato dall'Amministrazione comunale a fare tutto quello che lui ritiene opportuno, perché solo lui è in grado di fare le cose in quanto tutti gli altri sono dei "minchioni" che non capiscono niente, dando ordini ai dipendenti comunali, ai cittadini, in maniera altezzosa come se fosse il salvatore della patria;
Lui deve regolamentare il Traffico, lui deve decidere le strade da sistemare, lui deve ordinare le demolizioni di alcune strutture, i vigili devono andare a casa sua per prendere ordini come devono essere fatti i parcheggi, gli operai socialmente utili devono lavorare con lui, perché solo lui è capace di farli lavorare, etc, etc.....
Ci sarebbe da scrivere intere pagine sulle pazzie che, sistematicamente, va esternando.
I Montegiordanesi sono un popolo intelligente e non hanno bisogno di "messia" come costui si definisce. Ma voi perché siete stati eletti, qual è la vostra funzione?
Perché non dite basta a questo stato di cose e date più dignità ai vostri elettori e ai vostri cittadini, i quali hanno eletto voi e non altri. Con la speranza che si pone fine a questa carnevalata, distintamente salutiamo.

I Cittadini di Montegiordano.


Veramente un esempio di criticone anonimo, e quindi pidocchio inutile a qualsiasi ragionamento che serva a raggiungere un benché minimo obiettivo, come Franco Lateana sottolinea nella sua risposta:

Cari cittadini anonimi di Montegiordano.

Il sottoscritto Franco Lateana vi invita a confrontarvi con lui. Io sono sempre disponibile a ricevervi, cari cittadini intelligenti di Montegiordano.
Lateana ha fatto la piazza di Montegiordano, Lateana ha fatto la piazzetta con il monumento di Liguori a Montegiordano, Lateana ha fatto il campanile e la cupola della chiesa di Montegiordano, Latena ha progettato la nuova sede dell'Ancora in Marina. Lateana sta facendo dei murales(tipo canta storie) della vita del paese che tutti i turisti che vengono si congratulano con lui. Lateana in tutti questi lavori ha solo rimesso soldi (che posso dimostrare). Cari cittadini intelligenti di Montegiordano il fatto che siete anonimi vi considero dei pidocchi. Comunque se avete il coraggio di dimostrare di saper fare di più e di dare al paese qualcosa che possa tenere la vostra anima sollevata, io vi aspetto. Un abbraccio caro.

Franco Lateana, il "fascista dall'altri tempi".

Io solidarizzo con Franco Lateana, un mio amico che sta facendo veramente del bene ala nostra comunità al quale noi tutti dobbiamo riconoscenza per le sue opere che rappresentano un momento di colore nel grigio perenne nel quale è ormai sprofondato Montegiordano. Mi ricorda tanto quello che sta succedendo a Bertolaso, se proprio vogliamo fare un paragone nazionale. Chi fa è sempre soggetto a critiche da chi non sa far altro che criticare. Mentre chi lavora veramente si astiene da dire stupidaggini perché sa il valore di ogni goccia di sudore, specialmente se spesa con pochi o nessun ringraziamento da parte di chi non dovrebbe far altro che essere grato.

Volevo anche segnalare il fatto che la lettera è stata consegnata a Franco Lateana, il quale si è davvero divertito molto della cosa. Se fosse per lui, afferma l'artista, vorrebbe ricevere una lettera del genere ogni giorno.
Se qualcuno dei lettori vuole scrivere un articolo su Marina Jonica è libro di farlo, ma a differenza dei commenti, non sono ammessi post in forma anonima. Troppo facile parlare senza assumersi la responsabilità di quello che si dice.

Ciao e alla prossima.

60 commenti :

Domenico Acciardi ha detto...

Caro Franco, come già ti ho comunicato personalmente, solidarizzo con te, per vivere a Montegiordano bisogna essere innamorati di Montegiordano e tu insieme a pochi altri lo hai dimostrato. Ho sempre apprezzato la tua arte ed il tuo seper ascoltare, spesso ci siamo trovati d'accordo su tanti temi, infatti era nei nostri progetti fare tante cose per Montegiordano. Sono sicuro che se avesse vinto la mia lista, ti saresti messo a disposizione, ed insieme avremmo realizzato i nostri progetti, quale quello della via Fratelli Bandiera, denominata "Piazzetta Bellavista", come pure il progetto del piccolo "anfiteatro" e tante altre cose di cui abbiamo parlato e ragionato tante volte. Con stima ed ammirazione, un tuo caro sostenitore.

enzo arcuri ha detto...

Premetto che sono contro gli anonimi.
Io sono d'accordo con l'anonimo sul fatto che ci vogliono delle regole, l'idea di ""dipengere" i muri è molto carina ma fatta così selvagiamente che uno si sveglia ed inizia a " dipingere" sui muri senza seguire un tema la vedo che nel tempo può diventare una "caciara di colori" e di frase che nn dicono nulla.
Vi voglio fare una domanda : " ma se tutte le persone in paese iniziassero a "Dipingere" sui muri come diventerebbe il paese di Montegiordano?
Ricordiamoci che Montegiordano è di tutti

Jetpac ha detto...

Indecente. Un vero anonimo come si deve doveva comporre la missiva con lettere ritagliate dal giornale! :p

Anonimo ha detto...

volevo chiedere a francesco:
quali competenze ha il sig.Lateana e se ha avuto i permessi e le autorizzazioni necessarie per imbrattare i muri.in caso contrario il comune dovrebbe ripristinare lo status quo ridipingendo i muri.grazie per la risposta.

Francesco D'Amore ha detto...

Io credo che Lateana abbia fatto un buon lavoro.

In alcune parti potrebbe essere discutibile secondo i gusti personali di ciascuno. IO personalmente gli ho più volte rimproverato il fatto di esagerare con le "parole", le poesie che va scrivendo sui muri.

Sinceramente non conosco se ci sono atti ufficiali che garantiscono a Lateana di lavorare sui muri del paese. Ogni prorpetario della propria casa però, naturalmente, gli da il persmesso di usare il proprio muro.

Questo naturalmente non sarebbe sufficiente senza il consenso dell'amministrazione. IN questo caso appoggio La Manna. A mio avviso Franco sta facendo un buon lavoro e sfido chiunque a fare lo stesso con lo stesso amore per il proprio paese.


Mi informerò meglio comunque, per vedere se esitano atti ufficiali del comune sull'argomento.

Naturalmente , se i dissidenti vogliono denunciare la cosa, possono farlo rivolgendosi direttamente ai carabinieri. In questo caso però non possono usare l'anonimato............bisogna tirar fuori le palle.

Anonimo ha detto...

voglio chidere a francesco???? perchè non al sindaco andandoci di persona dico io.....ricordiamoci che francesco non è e spero non sarà mai il sindaco di montegiordano (naturalmente lo spero per lui) quindi............

Francesco D'Amore ha detto...

Infatti........
sottoscrivo il commento dell'anonimo precedente....

Perchè chi non è d'accordo con i graffiti non va direttamente dal sindaco????

Per la cronaca, se non è chiaro il post, la lettera che mi è arrivata è stata fatta recapitare anche in comune (almeno da quello che dice sull'intestazione.).

Il signore in questione non ha avuto quindi il coraggio di esprimere direttamente e a viso aperto il suo pensiero ma ha scritto, dicendo addirittura di parlare a nome di tutti i cittadini, in maniera anonima e inviando la lettera addirittura da Lamezia Terme.

Così non si va da nessuna parte......

Invito chi non è d'accordo con i graffiti a denunciare la cosa a La Manna o ai carabinieri (ci sono gli estremi per farlo).

Io solidarizzo con La Teana e, almeno per questa volta, sono d'accordo con il sindaco che gli da mano libera.

Anonimo ha detto...

Un centro abitato non più abitato, privo di tutti i servizi essenziali, i graffiti non possono che fare bene. E' stata una ottima idea dell'eclettico Franco La Teana che tiene tanto al suo paese.
Vai avanti Franco, tanto sei solo e ti auguro di rimanere a lungo nel tuo ambiente. Se non ti vogliono in paese scendi alla marina dove almeno puoi vedere il mare e quella bella scogliera. Toglimi una curiostà: quante persone sono rimaste in paese?

Francesco D'Amore ha detto...

ufffffffffffffffff


Ogni volta che gli chiedo di scendere in marina a fare qualche disegno cambia discorso.... mi dice che in marina farà l'Ancora e basta....


Ma io non mollo!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

speriamo non si presenti in marina!!!!!!!!
io non vado dal sindaco direttamente perchè non vivo a montegiordano.
comunque non hai risposto alla domanda sulle competenze...

Francesco D'Amore ha detto...

Cosa intendi con competenze???

Se ti riferisci ad un concorso pubbico, non ha partecipato a niente del genere.

Se ti riferisci alle competenze da artista, sinceramente no so se esiste una metrica adatta, ma i suoi quadri e le mostre alle quali ha partecipato dovrebbero bastare.

Sinceramente sono al quanto ignorante in materia e non posso risponderti.

P.S.
Cosa c'entra il fatto di vivere o no a Montegiordano????
Se ti interessa la sorte del paese ti impegni a prescindere. E vai anche a rompere le scatole al sindaco se necessario.
Se non ti interessa allora non dovrebbero interessarti nemmeno i murales sui Muri in paese.........

Anonimo ha detto...

Montegiordano? è moribondo e allora lasciate fare Franco a dare il bicchieruccio di acqua al moribondo visto che i vari candidati (ottenuti i contendini)dopo le belle parole e i buoni principi espressi nei vari comizi si sono già ecclissati.andate da quei signori e quelle signore!!! e signorine!!! a chiedere lumi.A modo suo almeno Franco fà parlare di Montegiordano.

Anonimo ha detto...

ma vi rendete conto di quello che sta succedendo in paese????????sta facendo disegni che non c'entrano niente con montegiordano ((vedi quello di fronte al tabbacchino di cumma Ida)le frasi scritte qua e la senza senso (vedi quelle del muro della sign.Lina Oriolo) ecc ecc.sapete cosìè la tutela del centro storico?mi sa proprio di no.in alcuni paesi della calabria della provincia di COsenza che hanno avuto il riconoscimento come borghi piu' belli d'italia hanno fatto togliere anche le antenne paraboliche.e invece a montegiordano.....tutti possono fare cio' che vogliono domani mattina mi sveglio e mi metto a scrivere quello che ho sognato la notte per le vie del paese se le persone mi concedono il loro muro per farlo...ma che stiao dicendo!!!!???!!!! con tanto di rispetto per il sign. La teana pero' se vuole fare l'artiista puo' continuarlo a fare in maniera privata ed in casa sua o al massimo seguendo una linea ben precisa come si fa ad alessandria del carretto nel periodo del festival RADICAZIONI che fannno dei dipinti ai muri seguendo come tema le tradizioni di quel luogo.non mi sembra tanto difficile o sbaglio??

una persona che a MOntegiordano ci vive e ci tiene

Anonimo ha detto...

sono ormai passati 8 mesi dalle votazioni messaggio per l'amministazione comunale(peggiore della storia di montgiordano,XKE IL BUON GIORNO SI VEDE DAL MATTINO)facciamo un piccolo resoconto di cio' che avete fatto?dei programmi logorroici e kilometrici che avete spifferato in piazza in campagna elettorale?si accettano testimonianze e risposte.

p.s:possono farlo anche i cittadini,visto che gli amministratori non risponderanno mai sui blog.IL LETARGO è FINITO.ah dimenticavo aspettiamo la primavera per rivederli perchè ci sono le regionali e a qualche cittadino di montegiordano interessano tanto.

Domenico Acciardi ha detto...

L'Artista La Teana è stato nominato con verbale di Giunta "Direttore Artistico" a titolo gratuito. La nomina risale a circa 4 mesi fa, probabilmente dopo che l'opposizione aveva sollevato la questione durante alcuni scambi di idee con la maggioranza. La Teana è qualificato con riconoscimenti internazionali ed è stato inserito sulle riviste dei pittori fra gli gli artisti contemporanei di qualità. Con riferiemnto ad alcuni lettori, aggiungo inoltre che ha deciso di realizzare nel prossimo futuro, dei disegni a tema nelle vie di Montegiordano Centro.

Anonimo ha detto...

frequendo poco montegiordano e non ho visto gli ultimi copolavori di franco ma penso che fà bene a tenere il paese in vita tanto a che serve il centro storico se il paese è completamento spopolato e ridotto come peggio non si può.Voi che ci vivete ci dovevato pensare prima a non farlo ridurre così.Vai franco continua così che è l'unica alternativa per Monte.verremo in massa a visitarlo a breve. PREGHIAMO FRANCESCO DI FARCI VEDERE QUALCHE FOTO PIU RECENTE E PUBBLICIZZARE DI PIù I MURALES DI LATEANA.

Anonimo ha detto...

volevo ricordare al sig. Acciardi che nominare qualcuno "direttore artistico" non vuol dire autorizzare qualcuno che ne fa richiesta a dipingere sui muri.in secundis se questo è avvenuto 4 mesi fa significa che il signor Lateana ha cominciato a "dipingere" senza chiedere alcuna autorizzazione se non ai propretari delle case,almeno spero.
aspetto delucidazioni.

Domenico Acciardi ha detto...

Vedi caro lettore che non sei attento ed imparziale !
Giova ricordare a tutti che i primi murales apparsi per le vie di Montegiordano, sono stati quelli della Signora Ida SALERNO, e per esattezza,resalgono a diversi anni fa,(non aveva alcuna autorizzazione del Sindaco. Successivamente, altri murales sono apparsi nella zona alta di Montegiordano e sono stati realizzati dalla LSU Signora Patrizia D'AMORE. Solo dall'anno scorso, l'Artista LA TEANA ha iniziato a dipingere sui muri.
Pertanto, perchè non si parla anche degli altri murales ?
a voi la risposta.

Anonimo ha detto...

infatti non dovrebbe farli nessuno nè franco la teana ne ida salerno ne patrizia d'amore.

Domenico Acciardi ha detto...

I murales diventano la caratteristica di un posto e ricordo bene quelli di Lipari, dove sono stato tanti anni addietro, fra le bellezze naturali che ho visto e ammirato, i murales hanno fatto da cornice per un suggestivo e fantastico paesaggio.

giuseppe salerno ha detto...

chiedo scusa a tutti, sono salito in paese anche a natale ma forse non sono andato nelle vie citate, ma che sono questi murales? potete fare delle foto? così li vediamo,domenico puoi essere più chiaro sulla discussione avuta tra minoranza ed opposizione sui murales, penso sia interessante sapere come erano le posizioni in merito.

Domenico Acciardi ha detto...

Giuseppe, si parlava con l'Assessore DE SANTIS in particolare, perchè ha la delega ai lavori pubblici, in quella occasione io e Rocco Introcaso, abbiamo consigliato di dire a LA TEANA, di realizzare murales a tema, specie sull'artigianato e le tradizioni perdute e magari di limitare le scritte che in alcuni punti sono esagerate.
Dopo qualche giorno, lo stesso LA TEANA, mi confermava che avrebbe realizzato solo disegni a tema e di momenti della vita artigianale e contadina.

giuseppe salerno ha detto...

non capisco solo una cosa, come mai questa iniziativa non è stata discussa?, preciso che io non ho visto i murales, non ho letto le poesie.Ma da quello che leggo non vedo,entusiasmo,a proposito carissimo domenico la compattezza della minorenza come sta messa, tutto ok? ciao

Domenico Acciardi ha detto...

Giuseppe, vale per tutti, la minoranza è compatta c'è solo un dato che verrà a galla prima o poi, ovvero, io sono fortemente schierato con un partito e vorrei agire a nome del partito. Penso che l'unione fa la forza e fin quando ogniuno di noi sosterà le varie iniziative non ci saranno problemi. I problemi potranno iniziare quando non si troverà più il sostegno ad agire con forza su importanti questioni. Specie se si dovesse rendere necessario adire le vie legali.

giuseppe salerno ha detto...

quale sarebbe il nodo che verrà fuori? e poi le vie legali non sono prrogativa del centro destra o del centro sinistra sono prerogativa del buon andamento amministrativo e della regolarità e della trasparenza o no?

Anonimo ha detto...

Ripristiniamo i parcheggi davanti casa di lateana, la piazza è di tutti.dets

Anonimo ha detto...

volevo ringraziare il sig.Acciardi per le risposte che mi ha voluto dare.volevo specificare che il mio non è un attacco al sig.Lateana(per me quella non è nè arte nè abbellimento,ma è un altro discorso) nè tantomeno a lei,ma volevo mettere l'accento sul fatto che a montegiordano non si rispettano la procedure o probabilmente neanche si conoscono,come lei stesso mi ha confermato citando gli altri murales e questa è una responsabilità di chi amministra,ma ribadisco che non mi meraviglio affatto.

Francesco D'Amore ha detto...

Chissà se fra gli anonimi che leggono ora il blog c'è anche quello he ha mandato la lettera......

Domenico Acciardi ha detto...

Caro Giuseppe, se leggi attentamente fra le righe il comunicato che ha inserito sul blog Francesco, inerente il Consiglio Comunale del 4 Febbraio, potrai notare che sono emersi fatti e circostanze che bisognerebbe approfondire e verificare sino infondo.
A buon intenditore poche parole. Ciao.

giuseppe salerno ha detto...

ho letto bene l'articolo e anche tra le righe e ti puoi riferire a due soli aspetti, commissione tributi, e commisiione lavori pubblici o sbaglio? bene approfondiamo la situazione penso faccia piacere a tutti sapere se a montte tutti pagano le tasse oppure c'è qualche furbetto,domenico se qualcosa tra le righe mi sfugge parliamone agari appena scendo insieme a chi vi ha appoggiato e qui scrivono in molti, facciamo una riunione del gruppo che vi è ancora vicino e ne parliamo.Io invece ti posso dire perchè non è ben visto il fotovoltaico.

Domenico Acciardi ha detto...

No caro Giuseppe, non hai centrato l'argomento. Comunque alcune cose hai capito che non si possono dire pubblicamente.
Ti saluto affettuosamente e fammi sapere se vuoi fare il rappresentante di lista per il 28 e 29 marzo.

Anonimo ha detto...

montegiordano sta franando, comprate dei muli...........

giuseppe salerno ha detto...

allora non ho capito nu c.... ahaha cmq domenico quando scendo mi piacerebbbe parlarne di persona se ti va di prendere un caffè. poi ti chiedo una cosa visto che sei uno esplicito, sai nomi di papabili candidati a destra e sinistra a monte e cosa ne pensi,il partito di AN appoggerà un eventuale candidato di destra montegiordanese o voterà secondo i dettami di partito, o voterete per un montegiordanese a prescindere il partito. grazie

enzo arcuri ha detto...

A tutti componenti del progetto Vita Energia Futuro: chi ha aderito a questo progetto sapeva benissimo che il progetto era civico ,quindi mettendo da parte i partiti e mettendo al primo posto il territorio.
Quindi chi è stato eletto (in minoranza) ,come Acciardi, con il suddetto progetto dovrebbe avere la correttezza di seguire i programmi da noi sottoscritti e la filosofia del progetto nel nome del rispetto di tutti i componenti e gli elettori oppure meglio che se ne torni a casa chiedendo le dimissioni.
Dico questo perchè non mi sembra corretto che prima si entra a far parte di un determinato progetto e poi si fa di testa propria guardandosi gli interessi politici del proprio giardino.
No! Non va bene è un comportamento non corretto!

Francesco D'Amore ha detto...

Enzo..... ora stai dicendo cose veramente insensate.....


Non ti seguo più......

giuseppe salerno ha detto...

che è sta storia di progetto e futuro, piovra spiegati bene,è un progetto pre campagna elettorale firmato da qualche consigliere, o cosa,spiegate bene però se potete.

Anonimo ha detto...

Cari amici, la minoranza sta franando. Allora piovra, la gente che ha votato deve sapere, quindi spiega le cose. come al solito sta nascendo una grande maggioranza.

Anonimo ha detto...

Per le prossime amministrative un nuovo soggetto politico sta prendendo vita: EMIGRANTI PER MONTEGIORDANO. Gente che vive fuori, unitevi.

Francesco D'Amore ha detto...

Non c'è mai stata un'opposizione così forte come quella di quest'anno...

Io non ho idea a cosa Piovra si riferisce..... ma sinceramente non sta franando proprio niente.... anzi.

Se proprio Vincenzo ha qualche problema può anche esporlo qui su questo blog..... no c'è alcun segreto da mantenere.

Per quanto riguarda l'impegno politico di Acciardi e anche il mio , non vedo come questo possa essere un freno al progetto comune.
Anzi.... può solamente dare una spinta in più.

Se Franchino, Corbino e Lo stesso La Manna militano in un partito per quale motivo sarebbe una iattura che anche Acciardi si impegni politicamente???

Siamo seri ragazzi.... non vedo perchè la militanza politica in "politica", perchè di questo stiamo parlando, debba essere un problema per l'opposizione a Montegiordano.
Potrei anche rigirare la domanda.... quando Vincenzo ha accettato di allearsi con Acciardi e con altri di AN sapeva perfettamente che tessera avevano nel portafoglio. E non credo che questo sia un problema.... anzi, può essere solo una ricchezza in più.

Ciao.

enzo arcuri ha detto...

Qua state tutti a far finti di non capire. A giugno ci sono state le elezioni le liste erano due quella che ha vinto e quella che ha perso.
Quella che ha perso (Mister Rocco Introcaso) era denominata "Vita Energia Futuro".
Con un obbiettivo ben preciso (caro Francesco in quella lista c'ero io altre persone che hanno partecipato al progetto con uno scopo: metttere da parte i partiti e provare a fare un discorso territoriale)lista civica.
Ad oggi esiste una minoranza che è espressione di "vita Energia Futuro" e deve dar conto al progetto iniziale e quindi portare avanti un movimento civico territoriale.
Quindi conclusioni: chi vuole portare avanti progetti partitici tradisce i valori per cui è nata la lista Vita Energia Futurpo e di conseguenza.......... ditemi voi cosa dovrebbe fare?
Basta con tutte ste chiacchiere analizziamo le cose come stanno e non facciamo finta.
Peppone hai capito?

Anonimo ha detto...

Bravo Piovra, basta inciuci.
quindi lasciate da parte i partiti e votate: GUARDIA MEDICA -UFFICIO POSTALE.

Rocco Introcaso ha detto...

Vorrei intervenire per spegnere queste sterili polemiche che servono solo a distrarre l'attenzione di tutti noi limitando la concentrazione sui problemi reali del nostro Paese.
La minoranza credo stia facendo un buon lavoro di squadra, cercando di coinvolgere tutti coloro i quali avvertono questo stato di totale oscurantismo che si è più che mai abbattuto sul nostro Paese.
Stiamo cercando di essere quanto mai propositivi presentando progetti utili che potrebbero creare una svolta importante per il nostro territorio.
Questo sicuramente è il tempo di raccogliere quante più forze possibili, di lavorare in sinergia con tutti coloro i quali credono che Montegiordano è una realtà che può farcela, tutti coloro i quali sono legati con passione alla propria terra e farebbero di tutto per non lasciarla morire.
Questa è oggi la minoranza, non è un partito nè tanto meno un gruppo chiuso in se stesso, ma un organismo che ha bisogno di tutti voi, giovani e meno giovani, che avete la passione per questo paese, un grande sentimento per questa nostra terra.
Per cui mi auguro che da oggi in poi, a cominciare anche da questo blog che ringrazio e spero possa sempre essere libera espressione del pensiero di ognuno di noi, si possa discutere, in gran parte, di valide alternative alla risoluzione dei gravi problemi di Montegiordano, di proposte importanti da portare all'attenzione del Consiglio Comunale e quant'altro possa servire affinchè si crei un movimento pro Montegiordano.
Per cui caro Enzo non penso che sia il caso di imbatterci in polemiche che vanno al di la dei nostri comuni progetti e propositi per Montegiordano, piuttosto sfruttiamo tutte le energie possibili per cercare di convergere in discussioni che portino a fatti concreti e realizzabili per il bene esclusivo di Montegiordano.

Infine colgo l'occasione per invitarvi a riflettere ancora una volta, su una questione ormai palese e mi riferisco alla logica dei partiti alla vigilia delle elezioni regionali:
essa vive in funzione dell'obiettivo politico del partito che lo interpreta cioè occupare più posti possibili. Purtroppo fin quanto non capiremo e questo è solo un mio pensiero, che solo l'unione, la convergenza politica di tutti noi su un unico candidato potrà portarci benefici dando forza alla nostra espressione di voto, saremo sempre tenuti in disparte da tutti non raccogliendo mai niente di importante.
Io spero che questa volta, indipendentemente se di destra, di sinistra o di centro, e sfido chiunque a dibattere sulle famose ormai sepolte ideologie, Montegiordano capisca che è ora di unirsi ed esprimere il massimo consenso verso un unico candidato che possa ricambiare con atti concreti il nostro Paese.

Rocco Introcaso

Anonimo ha detto...

Caro Rocco non sono in sintonia con te, anzi penso cha la maggioranza delle persone che ha votato la tua lista è contraria. Non penso sia il candidto ideale.
Cosa è stato fatto in tutti questi anni di politica?
Ogni anno siamo messi peggio. Quindi bisogna cambiare la classe dirigente.
Meglio una protesta di voto, come indica l'anonimo di prima, e far conoscere le problematiche dei cittadini invece di votare sempre le stesse persone. Anzi è proprio la minoranza che deve far conoscere al di fuori della comunità locale i problemi.

giuseppe salerno ha detto...

scusami tanto carissimo Rocco ma stavolta sei fuori strada,non esiste la politica della convegenza ma dei fatti e dei meriti; non capisco questo modo di dire,è montegiordanese votiamolo, vediamo prima chi è cosa ha fatto per montegiordano;se parliamo di politica facciamolo a 360° gradi. Primo punto,nella scorsa tornata elettorale,a livello locale chi è stato appoggiato a montegiordano, sponsorizzato anche dal palco, sullo stesso palco vi erano due candidati alla provincia,oggi invece si vuole dire,votiamo montegiordano?da noi giovani mi aspettavo un altro modo di affrontare la discussione, creare un bacino di voti, invitare i diversi candidati a confrontarsi con la realtà montegiordanese, prendere impegni seri fattibili e soprattutto sottoscritti,allora si poteva parlare di votare a destra o sinistra per il bene di montegiordano. forse piovra si riferiva a questo aspetto, se così fosse, forse non ha tutti i torti.

Rocco Introcaso ha detto...

Caro Giovanni, non ho assolutamente detto questo "è montegiordanese votiamolo"... Ho detto che sarebbe auspicabile unire tutte le nostre forze e concentrarle su un candidato che in futuro, si spera, ci possa supportare nella realizzazione dei nostri progetti.

Non mi riferivo sicuramente a candidati di Montegiordano ed in particolare a quelli che fanno ed hanno sempre fatto della politica una questione esclusiva e personale, dimostrando nel tempo un disinteresse totale del nostro Paese.
E poi è giusto che il candidato da proporre, qualora ci fosse una convergenza su questa idea, dovrebbe essere espressione della maggioranza del nostro stesso raggruppamento.
Al contrario ognuno voterà o protesterà per come crede peggiorando, a mio avviso, ancor più l'effetto emarginazione che Montegiordano gode nei confronti del governo regionale.

E comunque, a parte questa parentesi elettorale che si concluderà a breve e che ricopre una significativa importanza, vi inviterei a riflettere, a discutere e proporre argomenti legati principalmente alla risoluzione dei tanti problemi del nostro Paese, visibilmente sempre più oscurato dall'ombra del completo disinteresse.

giuseppe salerno ha detto...

Rocco sono giuseppe , benissimo allora è meglio fugare ogni qualsiasi disguido,la politca a montegiordano da quasi dieci anni viene gestita dalle stesse persone, su di loro, vista la posizione vostra (minoranza, contro questa gestione politica), e del gruppo che vi sostiene, non possono e non debbono esserci equivoci o dubbi in merito al voto da esprimere, penso non ci piova. Sicuramente all'interno della minoranza esistono varie anime politiche, quindi non ci si può aspettare una convergenza totale, un punto fermo però dovrebbe essere chiaro ad oggi per voi politicamente non c'è politicamente nessun candidato(montegiordanese) da appoggiare .Spero tu possa confermare questo.
Grazie ed una buona continuazione di lavoro.

Domenico Acciardi ha detto...

Carissimi concittadini, mi inserisco nuovamente nella discussione per puntualizzare una cosa importante e fondamentale, anche se è da sempre materia saputa e risaputa da tutti i Montegiordanesi onesti.
La novità emersa dopo le elezioni Amministrative è che lo scrivente da semplice Dirigente politico è stato ufficialmente nominato dal Presidente Provinciale del PDL, Coordinatore locale del partito. Pertanto, attualmente, ricopre oltre alla carica di Coordinatore PDL, anche la carica di vice capogruppo della lista civica "Vita-Energia-Futuro". Con questo, voglio precisare che, ogni strategia organizzativa dell'opposizione e del capogruppo dell'opposizione Dr. INTROCASO Rocco è stata e sarà sempre concordata in modo collegiale. Significando che, nessuno dei quattro consiglieri, compreso quindi lo scrivente si è mai sognato di prendere iniziative autonome. Inoltre, preciso che,unitamente al capogruppo, abbiamo più volte riflettuto sulla strategia da adottare per le prossime elezioni Regionali ed anche in questo abbiamo constatato una reciproca convergenza di idee su come agire per il bene comune dei Montegiordanesi e della Nostra terra. Idee che già nella missiva precedente ha giustamente illustrato e puntualizzato il capogruppo Dr.INTROCASO.
A Voi tutti il mio più caloroso abbraccio per una buona riflessione.

enzo arcuri ha detto...

Buona giornata a tutti.
Volevo chiarire un concetto fondamentale nella composizione del progetto (formatosi prima dell'elzioni amministrative 2009)nel rispetto di tutti i compopnenti della lista e dei suoi sostenitori.
La lista "Vita Energia Futuro" si è composta sotto un grande entusiasmo e il motivo perchè siam riuscita a formare questa lista è stato quello del CIVICO, quindi una composizione politica Civica mettendo da parte i partiti e mettendo in primo piano Montegiordano e la sua popolazione.
Quindi a Distanza di otto mnesi non poso tollerare che la minoranza in consiglio comunale, nello specifico Domenico Acciardi,
vota a favore o a sfavore di emandamenti presentati dalla maggioranza per seguire una linea nazionale del governo, ma non posso tollera nemmeno che si parli di Centro destra(o centro sinistra è la stessa cosa) all'interno della minoranza durante i consigli comunali ecc....
Io penso che non si può stare con due piedi in una scarpa bisogna aver coraggio di fare una scelta o con Vita Energia Futura o con il Pdl (dentro il nostro comune poi fuori le mura comunale si fa quello che si vuole).
Il nostro progetto era civico ed è civico quindi invito ANche Rocco Introcaso di prendere una Decisione importante nel rispetto di tutti, Nella Persona di capo gruppo, e nel rispetto del programma da noi accettato.
Io, e penso ed altre persone che ci hanno sostenuto, non vogliamo essere come loro.

Anonimo ha detto...

piovra, lascia stare, non conviene a nessuno e poi proprio tu contro acciardi, non ti sei reso conto che non ti ascolta nessuno, non ti hanno dimostrato forse gli elettori che non ti vogliono ed hai preso meno voti di 5 anni fà.
Piovra, senti un amico, ritiratiiiiiiiiiiii.

Anonimo ha detto...

Imparate a scrivere!!! Dott. e non Dr., ahimèèèèè!!

Anonimo ha detto...

E' veramente deleterio!! Disquisire su un argomento ed andare a parare alle elezioni, partiti e interessi variii, punto nodale i famigerati interessi, e l'affacciarsi alla finestra di determinati soggetti su questo blog non è altro che propagandare alla vigilia delle elezioni!! nient'altro!!!! Ragazzi aguzzate la vista e aprite le orecchie, non facciamoci ingannare da questi ciarlatani!! altro non sono, lunghi monologhi da cui traspare in maniera evidente l'interesse e la presunzione di capire e imbrogliare!!!

Anonimo ha detto...

Impecille della 13,58 vedi che il Dott. si da solo a chi è Laureato in Medicina, mentre il Dr. per tutte gli altri tipi di Dottorati o Lauree. Vai a lezione di Italiano, prego, acciardi ha scritto bene, purtroppo per te.

Domenico Acciardi ha detto...

grazie a chi ha dato dell'imbecille all'anonimo precedente, però qui mi sà tanto che bisognerebbe andare un pò tutti a ripetizione d'Italiano.
Per favore, firmateviiiiiii.
Ciao a tutti.

Anonimo ha detto...

dottore è il titolo pertinente alla laurea o al dottorato, e l’abbreviazione di dottore è dott., dr in italiano non esiste, e si può riferire esclusiamente a doctor (e, in questo caso, come contrazione).
La distinzione dott./dr, in Italia, è inesatta. Sono tutti dott. . Accademia della Crusca

giuseppe salerno ha detto...

scusa piovra secondo me fai un piccolo errore tecnico, il fatto che si sia costituita una lista civica, vicino a questo gruppo, non deve togliere a nessun esponente, la sua appartenenza politica. fermo restando il fatto della lealtà se domenico o chi per lui è leale allinterno della minoranza,secondo il mio modesto parere non ci sono problemi, è normale che oggi in piena campagna elettorale, ognuno porti l'acqua al proprio mulino,quindi penso sia giusto che domenico trovi voti per il suo partito,poi non pensare che a livello regionale i giochi siano così chiari, i discorsi di parte, li dobbiamo fare dopo le elezioni, con le poltrone assegnate, non pensare che callipo sia un verginello in politica.ciao a tutti.

Anonimo ha detto...

E' inutile parlare di chi votare: non bisogna votare, farsi sentire, far connoscere i problemi. Inutile aspettare che ci tolgono tutti i servizi. Questo bisogna dire a chi viene per chiedere voti.

enzo arcuri ha detto...

Io volevo solo chiarire alcuni punti è basta, non voglio assolutamente che Domenico Acciardi si allontani dal gruppo e che non faccia campagna elettorale per il suo partito.
Anzi Auguro a Domenico di far una bella carriera politica anche perchè è una persona molto onesta.

giuseppe salerno ha detto...

leggo sempre più, spesso un sentimento molto diffuso, il non voto, devo dire con tutta sincerità che è un sentimento che covo da molto tempo, non riesco ultimamente ad intravedere una persona che possa rappresentare, noi come comunità, e come territorio comprensivo dei diversi comuni limotrofi,purtroppo la politica della nostra zona come quella nazionale non si è mai rinnovata, anzi a malincuore devo dire che la sinistra non si è mai rinnovata,oggi molti elettori si trovano di fronte a una classe politica vecchia nelle idee, e nei contenuti, votare o non votare bella domanda.

Anonimo ha detto...

NOn bisogna votare, chi ci chiede voti non lo fa certo per la comunità; sia a destra che a sinistra. Quindi votate e fate votare: GUARDIA MEDICA - UFFICIO POSTALE.

Domenico Acciardi ha detto...

Cari amici, sulla questione del voto o non voto, voglio dichiarare quanto segue: 1) non votare a Montegiordano può essere una piccola e giusta protesta, ma che non serve a nessuno. Siamo purtroppo dei piccoli numeri di un piccolo paese;
2) Votare e convogliare più voti possibile su di un solo candidato, potrà portare ad avere una rappresentanza, anche se non direttamente, presso il Consiglio Regionale; Personalmente voterò solo se uno dei candidati, con possibilità di essere nominato Assessore, garantirà un Nostro rappresentante all'interno della struttura Regionale. (vedi esperienza Franchino e Corbino).
A voi la riflessione.
Un abbraccio a tutti.