sabato 29 maggio 2010

Furto....



Vi segnalo un articolo di Alessandro....



Ci risiamo. Un altro tentativo di furto, fortunatamente fallito, grazie al sistema di allarme e all’intervento immediato dei vigilantes di “Sibari Control” di Corigliano. Questo tentativo di furto va ad aggiungersi ad altri avvenuti nel territorio dell’alto jonio nei giorni scorsi. Tre sono state le prove tecniche dei malviventi che hanno sondato la sicurezza dei locali di ristorazione del “Settimo cielo” in fregio alla strada statale 106 jonica dove, oltre al ristorante c’è a piano terra un bar con la rivendita dei tabacchi. Il primo tentativo è avvenuto all’una e trentotto quando le sirene, collegate con la società di vigilanza privata, hanno dato un primo impulso durato qualche secondo. Con il secondo tentativo, avvenuto alle tre e dieci di notte, i ladri hanno voluto rendersi conto se le sirene, sabotate nel primo intervento, fossero fuori uso. Anche questa volte, grazie all’intervento della pattuglia dei vigilantes che stazionavano nei dintorni per il controllo del cantiere della ditta che sta eseguendo i lavori della galleria ss 106 jonica di Montegiordano, è andato a vuoto. Con il terzo e ultimo tentativo di “prove tecniche” delle quattro e venti, i malviventi sono riusciti a entrare nei locali del piano terra. La fortuna ha voluto che, sempre la stessa pattuglia dei vigilantes, giungesse proprio mentre i ladri fuggivano e che per un soffio non sono riusciti ad acciuffarli. La refurtiva (in gran parte stecche di sigarette) è stata disseminata lunga la fuga anche perché nel frattempo erano stati allertatati i carabinieri della stazione di Rocca Imperiale che, agli ordini del luogotenente Antonio Fanelli, sono immediatamente intervenuti. Insomma, anche questa volta per fortuna tutto si è risolto per il meglio. Non la pensano così i ladri che, secondo indiscrezioni, sono attenzionati dalle forze dell’ordine. Secondo gli investigatori potrebbe trattarsi di una banda specializzata in furti di locali pubblici e potrebbe essere sempre la stessa che nelle settimane scorse ha fatto visita ad altri locali dello jonio cosentino.
Alessandro Alfano

8 commenti :

Anonimo ha detto...

Leggendo il resoconto dell'articolo del furto, secondo me non l'hanno voluto prendere i ladri, anche perchè le galere sono strapiene e i carabinieri non vogliano riaschiare la propria pelle. Bastava mettere sulla strada i carabinieri di Roseto e di Trebisacce per prendere i ladri. E' tutta una farsa. Dov'è la linea dura che il governo aveva promesso?

Anonimo ha detto...

Leggendo il resoconto dell'articolo del furto, secondo me non l'hanno voluto prendere i ladri, anche perchè le galere sono strapiene e i carabinieri non vogliano riaschiare la propria pelle. Bastava mettere sulla strada i carabinieri di Roseto e di Trebisacce per prendere i ladri. E' tutta una farsa. Dov'è la linea dura che il governo aveva promesso?

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo con te. Non hanno interesse a prendere i ladri.Non sanno dove metterli. Le galere stanno scoppiando e fra poco dobbiamo armarci per difendere la nostra proprietà.

Anonimo ha detto...

ma che cazzate dite??? me li immagino i carabinieri in piena notte mentre cercano sti morti di fame e che intanto si organizzano per permettere la fuga ai ladri dopo un ragionamento politico e sociale sulle carceri piene e la linea dura del governo...quando si deve attaccare il governo sono solo, ora che non ci azzecca una mazza sparate puttanate a raffica...by ratio

Francesco ha detto...

Meno male che l'ha detto Ratio....che se l'avessi detto io mi avreste tacciato di servilismo.


Sottoscrivo.....


Ciao.

Anonimo ha detto...

Non li vogliono prendere i ladri. Si, è proprio così. Intanto nella nostra zona ogni notte c'è un furto. Come si spiega?

Anonimo ha detto...

Sapete se rubano solo nei ristoranti o hanno gia rubato anche ai privati? Anch'io sono stato derubato un paio di anni fa, e spero che la cosa non debba ripetersi..

peppone(giuseppe s.) ha detto...

cmq diciamola tutta come va detta, dalle nostre parti si è stati bene almeno fino a pochi anni fa, non perchè ci foss un controllo capillare del territorio ma perchè non c'è stata delinquenza, o meglio non vi era delinquenza estranea al territorio. Io non sono presente però ho la strana sensazione che la crisi si cominci a sentire, rosarno non è molto lontano da noi. ciao peppone