venerdì 20 maggio 2011

Amendolara. Effetto Domino!

È inutile girarci intorno. Per chi, come me, crede che l'Alto Jonio meriti qualcosa in più rispetto alla classe dirigente che fin'ora ha amministrato questo splendido territorio, i fatti di Amendolara non posso che far piacere. Un segnale di cambiamento sicuramente importante perché a cadere è una colonna fondamentale di una struttura decisionale ben consolidata negli anni che ha visto affermarsi una staffetta imbarazzante fra i fratelli Melfi, una catena che ha stancato gli Amendolaresi tanto da preferire al fratello Francesco, dopo il fratello Mario, Antonello Ciminelli...... Ciminelli ha impedito a Franco Melfi di raccogliere la staffetta che lui stesso aveva consegnato a Mario, con in mezzo una breve parentesi della Acciardi. Insomma..... tira tira.... ma alla fine si rompe. 
Sono contento del risultato Amendolarese perché potrebbe essere un segnale importante anche per un altro componente della famiglia che, seppur non correndo con la staffetta in mano, sicuramente decide chi di volta in volta deve afferrarla e portarla al traguardo. La prossima volta a Montegiordano la staffetta potrebbe cadere dalle mani del designato di turno. Amendolara potrebbe innescare un effetto domino che, per chi scrive e per molti che la pensano in modo simile, non potrebbe che giovare ai cittadini di Montegiordano, Roseto, Trebisacce e di molti altri comuni (quasi tutti) dell'Alto Jonio cosentino. La struttura decisionale dei comuni del nostro comprensorio è la stessa ovunque.  Da noi si chiama Franchino, da loro Melfi, a Trebisacce probabilmente Mundo. Una capacità di fare squadra e di fare politica che invidio ai dirigenti che ho elencato, come allo stesso tempo sono convinto che serva qualcosa di alternativo. Che serva costruire qualcosa di alternativo. 
Se il nostro territorio soffre una crisi di dinamismo ormai incancrenita e che è partita molto prima della stagnazione globale, chi da sempre lo gestisce politicamente avrà o no una parte di responsabilità?

Ad onor del vero, e questo va detto per onestà intellettuale, l'ultima amministrazione Mefli ad Amendolara potrebbe essere annoverata fra le migliori del nostro comprensorio. A parte una discutibile gestione del bilancio, l'ex sindaco ha fatto il suo dovere e Amendolara non può che essere considerata come una delle poche realtà in crescita del nostro bistrattato Alto Jonio. La bandiera blu Amendolarese, consegnata quest'anno nelle mani dell'ex primo cittadino, non può che dare lustro a tutto il comprensorio, mentre anche dal punto di vista demografico se Amendolara cresce a differenza di Montegiordano da troppo tempo in calo vertiginoso, occorre riconoscere alla passata amministrazione Melfi (and brothers) una certa visione che forse nel nostro paesello manca. Chi visita Amendolara e ne fa un confronto onesto con la nostra Montegiordano, non può ce convenire con quello che scrivo. Date un'occhiata agli andamenti demografici nei rispettivi link su wikipedia che vi ho allegato, per avere un'idea generale della crescita demografica dei due comuni (wikipedia non è una fonte ufficiale..... ma può servire come confronto).


A stancare gli Amendolaresi probabilmente è stata più la staffetta della quale parlavo prima che le delusione per le scelte amministrative. Il distacco ridotto fra i candidati può anche essere visto come la volontà degli Amendolarsi di non bocciare il sindaco Mario Mefli ma di voler provare strade diverse. 
Comunque una sconfitta, quella di Franco Melfi, che fa ben sperare chi come me aspetta un cambiamento anche a Montegiordano e invoca l'Effetto Domino sull'onda lunga del nostro comune vicino.
Non pensate che Montegiordano viva isolata dagli altri comuni limitrofi. Sarebbe e un errore di valutazione. Viviano in osmosi con quello che succede nel mondo, figuratevi se ciò che accade ad Amendolara non vada ad influire con gli equilibri politici del nostro paesello.

Si può fare. Questa volta la staffetta potrebbe cadere anche da noi........   Buona Discussione.

P.S.
E per questo post la foto da equilibrista sulle Rovine di Cirella Vecchia ci sta tutta......


12 commenti :

Anonimo ha detto...

non ti ni fò vilen pi nent!dormi sonni tranquilli..
non ci sarà nessun effetto domino!

Anonimo ha detto...

Il termine osmosi indica la diffusione del solvente attraverso una membrana semipermeabile dal compartimento a maggior potenziale idrico (concentrazione ...
Pressione osmotica - Osmosi inversa - Elettrosmosi - Conservazione degli alimenti.....
Forse il termine più giusto Sarebbe ""SIMBIOSI"" che ne pensi ING.?????

Francesco D'Amore ha detto...

Per quello che volevo dire forse "simbiosi" è un termine più usato e diretto... meno inusuale....

Tuttavai, per esprimere l'idea di due sistemi legati l'uno all'altro, si può usare tranquillamente anche il termine "osmosi". Qui sta nel senso che i due sistemi sono itrecciati, dipendenti....

Leggi qui ad esempio:

http://www.dibaio.com/casa-99-idee/cultura/modi-di-vivere/redazionale/in-osmosi-con-il-verde.aspx



oppure qui:

http://it-it.facebook.com/note.php?note_id=165354446827156

Altri esempi puoi trovarli da solo....


Tu hai dato il significato scientifico...e a partire da quello si può dedurre una metafora sociologica.



"Simbiosi" è sicramente un termine più usato.... se proprio ti da fastidio, lo cambio subito. Non vale la pena impiccarsi ad una parola....

Buona Discussione.

peppone (giuseppe s.) ha detto...

carissimo francesco il punto è che la gente è stanca dei soliti volti, quei volti ormai noti, che per 40 anni hanno solamente visto nella politica uno strumento di guadagno, oggi il tempo per quetsi signorotti è finito. Per quanto riguarda l'effetto domino può essere; ma potrebbe verificarsi il contrario e cioè, Montegiordano rimane ad oggi il solo paese da cui si potrebbe " RICOMINCIARE ", per loro un punto di ripartenza, adesso spetta a noi tutti a prescindere il colore politico dare la spallata definitiva a questo sistema feudatario che si è creato. Per questo motivo mi aspetto dal segretario di Rifondazione Comunista, una richiesta ufficiale di scuse, al capogruppo di minoranza; questo significherebbe la discontinuità nel modo di fare politica che farebbe onore a Corbino e rifondazione, spero vivamente che l'atto ufficiale venga portato in discussione nelle sedi opportune, il dissociamento letto sul blog, fa piacere, ma le sedi politiche sono quelle indicate e democraticamente corrette per esternare il proprio dissenso dall'accaduto. buona discussione

Anonimo ha detto...

E' inutile illudersi la gente a montegiordano è fatta così se l'aria di cambiamento c'era già alle scorse elezioni perchè avendo visto cosa hanno fatto nei primi 5 anni chi non avrebbe voluto cambiare, se non hanno cambiato è perchè gli sta bene così e non cambieranno certo alle prossime.
Sarà l'ennesima illusione con corrispettivi 5 anni di penitenza!!

Anonimo ha detto...

caro giuseppe s.
tu a queste elezioni amministrative di amendolara non sostenevi il tuo segretario di Sinistra Ecologia e Liberta'?
Visto che hai organizzato una riunione a Natale a Montegiordano con Lui e i dirigenti delpartito.
Dacci una risposta.

Anonimo ha detto...

Al di là delle questioni politiche credo sia arrivato il momento di parlare di fatti!!! L'estate è alle porte...la spiaggia quando la sistemano? L'anno prossimo? E le baracche abbandonate da tutto l'inverno sul lungomare (un vero scempio), avranno una sistemazione ed un fine soprattutt? E' il momento di parlarne...non aspettiamo Luglio!!!!

enzo arcuri ha detto...

E iniziata la liberazione, è partita d'Amendolara e sono sicuro che arriverà fino a Montegiordano.

peppone (giuseppe s.) ha detto...

carissimo anonimo sono non felice ma felicissimo di risponderti, io non ho organizzato alcun incontro pro-Melfi addirittura la sua presenza mi ha alquanto irritito, è, ho esternato questa mia irritazione di ritrovarmi Melfi come segretario provinciale sia nella segreteria di Roma che a Cosenza. Ti dirò di più, sto per inviare una lettera aperta sia al segretario nazionale Niki Vendola, sia alla segreteria di Cosenza, la manderò per e-mail a francescose riterrà oppurtuno la pubblicherà. La mia risposta è nella lettera. grazie e buona discussione.

Francesco D'Amore ha detto...

si si peppò..... però quando in quella riunione mi sono permesso di far notare a Mario Mefli che la sua politica fatta sul debito ad Amendolara era tutt'altro che nuova....beh.... tu mi hai bloccato dicendomi che non eravamo riuniti in quella sede per confrontarci su questi temi ma sul futuro di SEL.... insomma....davanti a Melfi difendevi il tuo segretario di partito, sui forum dici di esserne in dissenso....

Peppò..... forse il dubbio dell'anonimo non è del tutto illegittimo.

Buona Discussione.

peppone (giuseppe s.) ha detto...

Carissimo Francesco, io ho semplicemente sostenuto che in quella sede si parlava di un eventuale, nascita di un movimento a Montegiordano, i problemi di Melfi e di Amendolara personalmente mi sono del tutto indefferenti, e cmq nella stessa riunione mi sembra che politicamente Melfi è stato risposto anche a muso duro da Franco Silvesrti, cmq ripeto il dubbio è leggittimo, ma siccome ho già dato notizia al mio partito cioè Sinistra Ecologia e Libertà, del mio pensiero e di cosa penso sia giusto fare.

Anonimo ha detto...

caro giuseppe salerno
hai organizzato quell'incontro e non sapervi che il segretario era il Sig. Melfi Mario,che strana coicidenza.
Fai bene a scrivere al compagno Ventola e a portarlo a conoscenza di quale persone si sta circondanto.
buona serata.