sabato 12 novembre 2011

Le case di San Basile


Su segnalazione di Enzo Arcuri, vi propongo la soluzione del piccolo comune Calabrese di San Basile , piccolo centro del Pollino, all'annoso problema dello spopolamento dei centri montani (e non solo quelli).

L'iniziativa è descritta, credo abbastanza bene, nel pezzo del tg3 Calabria che riporto all'attenzione dei lettori. Il Sindaco del piccolo centro del Pollino è riuscito con questa iniziativa ha raccogliere l'attenzione del Fatto Quotidiano ma anche anche del Financial Time che ha definito l'azione dell'amministrazione "rivoluzionaria". In pratica si basa su una semplice piattaforma on line che permette di  mettere in contatto venditori e compratori degli immobili. In questo modo di può vendere a prezzi bassissimi locali che ormai sono disabitati: gli stessi proprietari probabilmente non vedono l'ora di disfarsi di case che non usano più, mentre altri sono interessatissimi ad acquistare un pezzo di paradiso ai pendici del Pollino. Il sito (http://www.unacasaasanbasile.com/) messo in piedi dal Comune non fa altro che fornire il primo punto di contatto, poi il tutto segue l'iniziativa privata fra le parti.  In questo modo si incentiva non solo l'uso turistico del paese, altrimenti in decadenza, ma anche il suo rilancio come centro vitale. Vi propongo, a tal proposito, un estratto delle dichiarazioni del Sindaco di San Basile ai giornalisti del Fatto 
"Sul punto però, il sindaco Tamburi non sembra preoccupato e anzi rilancia: “Ad oggi, l’80% dei nuovi compratori ha chiesto di diventare cittadino di San Basile e inoltre la scuola del paese, a rischio chiusura per il basso numero di iscritti, ha registrato un aumento delle iscrizioni”. 
Una cosa che ci tocca da vicino....le nostre scuole Montegiordanesi non sono  messe certo meglio di quelle dei piccoli centri montanti come San Basile....

Il problemi sono simili, la differenza sta nella capacità di cercare soluzioni alternative a problemi che ormai stanno diventando metastasi.

Buona Discussione.......

3 commenti :

Giancarlo ha detto...

Sarebbe una bella iniziativa da proporre anche alla nostra amministrazione, oppure potrebbero farlo quelli di VEF con il tuo aiuto, visto che sei bravo a fare siti...
Anche noi abbiamo tante case abbandonate e chiuse, potrebbe essere una soluzione di enorme vantaggio per ripopolare il nostro paese, inoltre credo sia un paesino molto più appetibile per i copratori inquanto si trova sulla costa e non necessita di spostamenti eccessivi per andare a fare un bagno d'estate ad esempio...

Che ne dici???

Francesco D'Amore ha detto...

Stiamo prendendo in seria considerazione l'ipotesi di duplicare la cosa anche a Montegiordano.

:-)

Una casa a San Basile ha detto...

Ci fa piacere. Buona fortuna per il progetto. Un saluto da San Basile.