lunedì 5 dicembre 2011

Autonomie Scolastiche....


Cliccate sul foglio di giornale...... magari si riesce a leggere meglio un articolo che non ho intenzione di commentare. Diffidate dai tuttologhi che parlano da esperti su ogni argomento gli passi sotto il naso. Io di didattica e di organizzazione scolastica non ci capisco niente, il settore non mi appassiona e preferisco occuparmi d'altro. Data la mia manifesta ignoranza delle procedure che regolano il settore potrei solo sparare cavolate sull'argomento che comunque reputo importantissimo per la tenuta sociale del territorio. 

Riporto quindi quanto letto sul Quotidiano della Calabria, con la speranza che qualche lettore più informato possa alimentare la discussione e spiegare, a me per primo, se l'organizzazione scolastica che vede Montegiordano accorpata a Rocca Imperiale possa rappresentare un passo in avanti. Io sono sempre stato un sostenitore di una piena integrazione fra i comuni dell'Alto Jonio..... in un precedente articolo su Marina Jonica ho cercato anche di spingere il lettore ad immaginare una fusione fra più comuni limitrofi. Leggete qui.

In questo senso il lavoro di Melfi credo sia un passo in avanti.

Voi che ne pensate?

Buona Discussione.

15 commenti :

peppone (giuseppe s.) ha detto...

carissimo francesco, io ci lavoro nella scuola e posso assicurarti che l'accorpamento delle scuole è un fattore molto negativo, sia per i ragazzi che devono ogni giorno raggiungere il paese vicino, sia per un fattore lavorativo di tutti quei soggetti che lavorano nella scuola.
purtroppo questo non è altro che tagliare ulteriormente un diritto allo studio sancito dalla costituzione.
Non pensate a ragazzi di 15-16 anni che devono andare a studiare in un istituto superiore, pensate a bambini di 5-6 anni che tutte le mattine devono andare da oriolo ad amendolara.
Pensate che una mossa polica di questo genere mette a repentaglio, anche posti di lavoro.
Mi meraviglia solo una cosa, non che Melfi abbia avuto questa brillante idea, anche perchè lui come paese avrà il suo tornaconto, (premetto non ho letto l'articolo),
a livello di paese sa cosa vuol dire per Amendolara una mossa del genere che oltre ad avere un numero molto numeroso di presenze giornaliere sul suo territorio, avrà sicuramente un incremento delle vendite o degli affitti di casa esponenziale, a discapito dei paesi vicini, oriolo prima di tutto, per ovvi motivi chi ha una casa in affitto ad oriolo e magari lavora ad amendolara si trasferirà o venderà casa per comprarla la.
A me personalmente non meraviglia questo modo di fare politica da parte di chi in politica c'è da 50 anni, e sarebbe ora che vada a casa, meraviglia Ranù anche se c'è un perchè a questo suo modo di agire, vuole portare un domani la scuola materna ed elementare a Rocca con gli stessi effetti di Amendolara.
Scommettiamo che se a Ranù venga proposto di accorppare la scuola di rocca a quella di montegiordano non sarebbe daccordo?
FRANCESCO DA QUESTO BLOG TI INVITO A FARE UN POSTO A SALVAGUARDARE LA SCUOLA SIA IN PAESE CHE IN MARINA FIDATI.

Anonimo ha detto...

Accorpare le scuole in questo caso significa creare un istituto comprensivo con più sedi, come già vi era. Tutt'ora Montegiordano e Roseto sono un unico istituto ma non mi sembra che i ragazzi di Montegiordano vadino a Roseto o viceversa.
Il vero problema per Montegiordano riguarda la probabile scomparsa della segreteria ma i bambini non si sposteranno!

Francesco D'Amore ha detto...

Si....questa era l'unica cosa che mi era chiara.... il problema è solo la perdita dell'autonomia scolastica che già l'anno scorso mi era parso di capire l'avevamo mantenuta per il rotto della cuffia....

peppone (giuseppe s.) ha detto...

carissimo anonimo hai ragione per il momento è così, ma se leggi attentamente l'articolo, in un primo momento Melfi e Ranù non accettato il fatto che montegiordano fosse autonoma, mentre rocca e amendolara reggenti,
questa significava che il preside di montegiordano era anche il reggente di amendolara e rocca, adesso se ho capito l'articolo, si parla di accorpamenti di istituti, significa che se domani a montegiordano chiudono una classe perchè pochi studenti vanno a rocca, è un giochetto particolare che parte come una cosa per dire burocratica, la fanno passare come eliminazione di segreterie ma di fatto è la chiusura quasi certa della reggenza, in questo caso montegiordano siccome è reggente di rocca chiude battenti e i ragazzi di montegiordano andranno a rocca, ad avvalorare la mia tesi c'è il comportamento dei Melfi e Ranù.

Anonimo ha detto...

bravo peppone; e poi vengono a prendere i voti a montegiordano.

Anche se il problema è che ci sono pochi bambini e tanti professori.............!!!!

Anonimo ha detto...

caro francesco cambiando argomento bisogna pubblicare tutto anche quando riguarda gente di parte del gruppo.

Francesco D'Amore ha detto...

All'anonimo del messaggio precedente...

Come puoi ben immaginare, dare spazio agli anonimi vuol dire moderare i messaggi, altrimenti diventa una cagnara. Spero che tu sia tanto onesto da ammettere che cerco di moderare la discussione in modo più liberare possibile. Nei post precedenti, vedi quello sull'eolico, almeno la metà dei lettori era contro la mia tesi, ciononostante ho pubblicato ogni loro intervento che si teneva nei limiti della decenza. Lo stesso vale per chi è vicino alle mie posizioni.... si può dire quello che si vuole a patto di essere abbastanza intelligenti da saperlo dire.

Su questo articolo in particolare però non ho toccato o censurato nessun commento. Se hai inviato un tuo intervento e non l'hai ritrovato sul blog, probabilmente si è perso a causa di un mio errore o di un errore del sistema.

Ti sarei grato se volessi rinviarlo.

Buona Discussione.

Anonimo ha detto...

Salve a tutti, è da un po' che vi seguo e leggo quasi tutto quello che pubblicate. Non sono mai intervenuta nelle discussioni, ma questa volta mi riesce difficile non intervenire. Come Peppone anch'io vivo lontano da Montegiordano e lavoro nella scuola. Peppone ha perfettamente ragione, quello che dice è esattamente quello che accadrà. Quest'anno accorpano la scuola di Montegiordano a Rocca e dall'anno prossimo i nostri bimbi saranno costretti ad andare a scuola lì. Mi chiedo ma il sindaco e l'assessore preposto che erano a quell'incontro come hanno potuto far passare una cosa del genere, non si rendono conto che i bambini sono il futuro e che chiudere la scuola significa far morire definitivamente il paese!!
Scusate ma questa cosa mi fa veramente arrabbiare:(

Anonimo ha detto...

....scusate io non ne capisco molto di queste cose, ma mi fido di quello che sostengono Peppone e l'anonima delle 17,35, in quanto dentro la scuola.

Vorrei però dire, Rocca difende il proprio "interesse" con il consigliere provinciale Ranù, Amendolara fa altrettanto con Melfi, ma noi di Monte non abbiamo un consigliere regionale che teoricamente, dovrebbe essere molto più influente di questi due signori????

Cosa fa?

Anonimo ha detto...

caro francesco il preventivo delle gomme non lo pubbichi?
la fonte è albo pretorio del comune. che prezziiiiiiiiiiiiiii.

Francesco D'Amore ha detto...

L'ho pubblicato in un commento precedente. non li riporto perchè non ci trovo niente di strano. se cerchi nei commenti ho inserito anche il pdf della determina.

Francesco D'Amore ha detto...

L'ho pubblicato in un commento precedente. non li riporto perchè non ci trovo niente di strano. se cerchi nei commenti ho inserito anche il pdf della determina.

Anonimo ha detto...

caro francesco non ce nessun pdf. VEF non ci trova niente di strano?

Francesco D'Amore ha detto...

Si che c'è.....


L'albo pretorio era qui:

http://www.servizipubblicaamministrazione.it/servizi/saturnweb/Dettaglio.aspx?Pub=538&Tipo=7&CE=mntgrdn278

Clikando qui si poteva raggiungere il pdf.

Non ci vedevo niente di strano.... Ma ora il pdf non è raggiungibile... è questo mi sembra strano......

Dovrei averne una copia sul pc in ufficio.

Siamo in piazza.... o scrivimi qui in privato per segnalarmi ogni cosa che reputi opportuna. Comunicare in questo modo è troppo macchinoso.

La mia mail è francesco.damore@gmail.com

Francesco D'Amore ha detto...

Rettifico.... ho detto una grossa stronzata.... è perfettamente normale che un documento sia appeso all'albo pretorio per un periodo limitato di tempo.... sia esso, l'albo pretorio, virtuale o reale. Nessuna stranezza o anomalia... solo una mia personale ignoranza nelle procedure.

Nei prezzi non ho trovato nessuna anomalia...

Li ripropongo qui:

PREMESSO che il Comune è proprietario di una Fiat Panda , targata CX785MB e di uno
scuolabus, targato DZ936LS per il trasporto degli alunni;
PRESO atto che entrambi i mezzi necessitano della sostituzione dei pneumatici;
DATO atto che sono stati assunti n. 2 preventivi di spesa: uno dalla ditta “Autofficina”
LASCHERA Antonio – Via C. Mortati s.n.c. – 87075 Trebisacce e l’altro da “Gommista”
Settimio CORRADO – Corso della Vittoria, 188 – 87070 Montegiordano;
PRESO atto che la ditta “Autofficina” LASCHERA Antonio ha offerto di fornire n. 2
pneumatici per lo scuolabus formato 195x75x16 al prezzo di €. 278,30 e n. 4 per la Fiat
panda formato 165x70x14 al prezzo di €. 338,80 mentre la ditta “ Gommista” Settimio
CORRADO n. 2 pneumatici per lo scuolabus formato 195x75x16 al prezzo di €. 320,86 e n. 4
per la Fiat Panda formato 165x70x14 al prezzo di €. 430,52;
CONSIDERATO che il prezzo più conveniente per il Comune è senz’altro quello presentato
dalla ditta LASCHERA Antonio di Trebisacce con €. 617,10;
RITENUTO dover incaricare la ditta “Autofficina” LASCHERA Antonio – Via C. Mortati s.n.c.
– 87075 Trebisacce a fornire n. 4 pneumatici per la fiat panda e n. 2 per lo scuolabus.



Non trovo nessuna anomalia o stranezza.

Caso, se mai ne era stato aperto uno, chiuso.