venerdì 9 dicembre 2011

Peppone in (SEL)La sull'affare scuola.

Vi propongo di seguito la lettera aperta di Giuseppe Salerno (Peppone) sull'affare scuola.... Il "Compagno Salerno", come l'ha chiamato Melfi in un'assemblea Pubblica di SEL a Montegiordano un po di tempo fa.    

Ma come fa Peppone a stare in SELla e pedalare con Melfi, che ricordo difendeva nella stessa assemblea quando io gli domandavo della gestione del bilancio comunale di Amendolara, e poi scrivere letterine come quella che leggerete sotto?
Ricordo che, alla mia innocente ed educata domanda sui conti pubblici Amendolaresi all'allora sindaco Melfi, il Compagno Peppone, che moderava quell'assemblea, mi ha pacatamente ma fermamente rimproverato chiedendomi di non andare fuori tema. 

A parte questo cordiale scambio di battute col mio amico Peppone, il contenuto della letterina è condivisibile, e spero che no me ne vorrà per le righe scritte sopra. Spero ancora che la prossima volta che farò qualche innocente domanda al suo Segretario Provinciale, non vorrà cambiare repentinamente idea e toni rispetto a quanto sta scrivendo da tempo.


Buona Discussione.



di Giuseppe Salerno
Lettera aperta alla popolazione montegiordanese.

Ancora una volta rimango basito e nauseato, dal modo di fare politica e dalla mancanza di confronto e programmazione territoriale, mancanza che i nostri politici non mancano di evidenziare in molte occasioni.
Leggendo l’articolo, per l’ennesima volta mi rendo conto che nell’alto jonio cosentino, non può nascere una vera collaborazione politica e di sviluppo socio-economico, tra i vari paesi del circondario.
Apprendo mio malgrado che il caro amico e compagno Ranù, vuole portare a Rocca Imperiale il polo scolastico, al solo fine di sviluppare ulteriormente il proprio territorio, a spese del nostro paese ( Montegiordano ).
Rammento al consigliere Ranù che molte volte lui stesso è venuto nel comune di Montegiordano, nelle varie competizioni elettorali a chiedere sostegno, e che puntualmente la popolazione montegiordanese ha risposto con un ampio consenso.
Lo stesso Ranù si è sempre prodigato e speso, nel ribadire che i paesi del circondario hanno bisogno di un omogeneo sviluppo, al fine di trarre tutti un adeguato progresso e benessere.
Non mi sembra che la proposta fatta in simbiosi con il consigliere Melfi rispecchi i buoni propositi.
Le stesse parole vanno rivolte al consigliere Melfi, lui stesso come il collega, in passato ha usufruito del consenso elettorale dei montegiordanesi, molte volte il consigliere Melfi è transitato nel nostro territorio alla ricerca di consensi, con altrettanti buoni risultati, ha trovato sempre terreno fertile, almeno così pare di ricordare.
Oggi io in primo luogo ma penso gran parte del popolo montegiordanese ha avuta la giusta ricompensa, nel aver creduto ed appoggiato spesso la vostra politica.
Il ringraziamento da parte vostra è avvenuto nel modo seguente:
alla proposta fatta che individuava Montegiordano come autonomia scolastica e destinava Rocca ed Amendolara la reggenza del polo scolastico, i nostri cari amici hanno pensato bene di chiedere un’altra reggenza, così da potersi spartire equamente le stesse, escludendo di fatto Montegiordano.
Nel ringraziare i due politici per la considerazione nei confronti di quel paese che molte volte li ha sostenuti, voglio informare gli stessi che il sottoscritto Giuseppe Salerno, si impegnerà politicamente ( nel proprio piccolo ) come facente parte del partito di SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’, di cui lo stesso Melfi è segretario, affinché la prima proposta messa sul tavolo, proposta che designava Montegiordano autonomia scolastica e Rocca ed Amendolara reggenti venga avallata da parte dell’assessore Maria Francesca Corigliano.
Si avvierà al più presto una raccolta firme contro questa proposta, chiunque intenda partecipare a questa iniziativa è da parte mia ben accetto.
Sinceramente penso che l’assessore Maria Francesca Corigliano, nel frattempo ritorni sulla prima proposta, sarò molto felice se la mia iniziativa fosse resa vana, dal ripensamento dell’assessore, che ringrazio preventivamente.
Mi dispiace ribadire che ancora una volta una proposta scellerata venga fatta dal segretario del partito Sinistra Ecologia e Libertà, di cui faccio parte, ma questo non toglie che ad una proposta scellerata si reagisca in modo netto e si dica un secco no.
Con la presente invio i miei più distinti saluti a tutti.
Monte giordano 7/12/2011
                                                                                     Firma
                                                                     GIUSEPPE SALERNO
                                                        ( SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’ )

4 commenti :

Anonimo ha detto...

per una volta sono d'accordo con il "COMPAGNO PEPPONE",giusto tutto ciò che dici e scrivi sulla questione scolastica..hanno rotto tutti questi politici..
DON CAMILLO

Anonimo ha detto...

Ciao lo so che non centra ma volevo sapere se si stava organizzando qualcosa per le vacanze natalizie, ad esempio una crispiata o il presepe vivente o qualche festicciola...

Anonimo ha detto...

Ma come si fa.Cosi' non si crescera' mai,cosi'siamo destinati a morire.La pochezza di chi ci rappresenta sara' la nostra fine certa. Ma ci rendiamo conto che dopo Morelli( di destra) ancora si parla e ci si appella al favore del politicante di turno tipo"Melfi e' transitato nel nostro territorio e ha trovato terreno fertile..."e continua,riporto testualmente "io in primo luogo e gran parte del popolo Montegiordanese ha avuta la giusta ricompensa nel aver creduto e appoggiato spesso la vostra politica...".Vecchia ,vecchissima politica,quella di votarsi al deus di turno,al deputato,al consigliere regionale di turno che ti promette mari e monti per avere i tuoi voti e poi si dimentica di te ,di un popolo.In un paese come il nostro , in una realta come la nostra dovrebbe venir fuori la rabbia e la coscienza che nessuno ci ha dato mai nulla ,anzi ci hanno rubato tutto,da sempre. Anche la speranza.
Che e' ora , destra e sinistra assieme,che li cacciamo via a calci queste sanguisughe,questi parassiti che hanno da sempre vissuto sfruttando la nostra rassegnazione e la nostra buona fede.

peppone (giuseppe s.) ha detto...

ciao francesco figurati se mi sono offeso ci mancherebbe.
volevo rispondere all'anonimo all'anonimo, forse non mi sono spiegato bene, io non ho mai votato Melfi ne tantomeno lo voterò mai, era un modo di dire, la ricompensa non era intesa come un modo per ricambiare il voto.
cmq il fatto resta che la proposta di Melfi e Ranù è deleteria per montegiordano.