martedì 27 maggio 2014

Commiato...


Ci abbiamo provato ma abbiamo perso per otto voti. Abbiamo provato a buttare giù un sistema che stava in piedi da 35 anni, e arriverà probabilmente a 40. 

Alcuni hanno deciso di dargli ancora fiducia perché penso siano felici di quello che vedono tutti i giorni. Opinione rispettabile: se ti piace perché cambiare. 

Altri hanno creduto, in perfetta buona fede, che basta cambiare l'uomo al comando e tutto il sistema si modifica di conseguenza. Una logica un po azzardata, ma anche questo genere di opinioni vanno rispettate pur non condividendole. 

Altri ancora, per seguire un'ideologia, hanno svenduto la possibilità di un cambiamento reale. 
Per inciso, tutti abbiamo una nostra ideologia, tutti abbiamo un modo di pensare. Ma se non riesci a contestualizzare non ti serve a niente: restano chiacchiere, belle parole senza concretezza.
Però occorre qui capire qual è il fine e quale il mezzo. Se la Politica è il fine ultimo e non il mezzo per fare qualcosa, allora la strada che questi hanno scelto è quella giusta.
Io non la penso così, ma si rispetta anche questa opinione.

Noi ci abbiamo provato e ci lavoravamo da cinque anni. Non siamo quelli che la sera prima fanno quattro telefonate per mettere su una squadra azzardata, senza progetto e senza linea. Ma non è bastato. 

A Montegiordano serve altro. Non questo.

Un'esperienza che consiglio di fare a tutti, aiuta a conoscere meglio gli altri e anche se stessi. 
Ti fa capire chi sei e ti fa comprendere i tuoi limiti e superare le tue paure. Ringrazio i tanti che hanno creduto in me e anche gli avversari che mi davano a parametro zero. 
Le loro facce stupite durante lo spoglio rendono la mia sconfitta un po più lieve.

E ringrazio specialmente i nostri undici eroi, mi ci conto anch'io, che hanno provato a dare una spallata a un sistema che almeno a Montegiordano Marina stenta a venire giù. 

Non abbiamo bisogno della vittoria per essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto: in quattro, in Marina (tutti alla nostra prima esperienza), abbiamo tenuto il campo contro medici, giudici, politicanti e imprenditori. E ne siamo fieri.

Ma chi vince ha sempre ragione. Dal mio punto di vista il popolo quando si pronuncia ha sempre ragione.

Quindi hanno ragione loro e torto noi che la pensiamo in modo differente.

Buona fortuna al nuovo Sindaco, che ne avrà davvero bisogno.

Fine delle trasmissioni.
Si ricomincia in modo diverso e credo più efficacie. 

Forza e Onore.
Francesco D'Amore.





6 commenti :

gigi pace ha detto...

Ma chi è entrato come consigliere di minoranza della lista Nuovo cammino?
Ma è vero che ci sono 7 consiglieri di maggioranza e solo 3 di minoranza?

Francesco D'Amore ha detto...

In minoranza entrano Rocco Introcaso e Giovanni Salerno per la lista numero 1, Vincenzo Cappuccio per la lista numero 3.

Della maggioranza escono per far posto ai tre che ho citato sopra Lateana, Cuccaro e Gatto.

Quindi il consiglio è formato dal Sindaco, dai sette consiglieri rimasti della lista numero 2 e dai tre che ho citato in minoranza.

gigi pace ha detto...

Ciao, posso fati una domanda?
Ma l'esperienza del blog finisce qui o è solo una pausa post elettorale, penso che se ci sarà veramente un nuovo cammino, sarà opportuno raccontarlo, cosa farete, se l'attuale amministrazione collaborerà, se prenderà in considerazione vostre idee.

Ma soprattutto, spero non ci diate la delusione che Nuovo Cammino sia stato solamente qualcosa archietettato per vincere le elezioni e non per continuare quanto di buono fatto da Vef, farai ancora parte di questo gruppo?

Francesco D'Amore ha detto...

Il commiato, dopo sette anni, è definitivo. Serve qualcosa di diverso. Questo non ha funzionato. Il gruppo è nato cinque anni fa. Non è venuto fuori come un fungo all'ultimo momento. Si continierá come abbiamo fatto, ma marina jonica non ci sarà più. Io faccio parte del gruppo. A tutti gli effetti e con più convinzione di prima. Ma dopo sette anni se non si cambia qualcosa si muore.

gigi pace ha detto...

Bhe in realtà nonè solo un mezzo politico, ma è anche un modo utile per tenere informati i Montegiordanesi che stanno lontano o anche quelli che ci abitano ma non sono molto attenti, uno strumento utilissimo così com'è Rosetocapospulico.info e altri siti dei paesi limitrofi!

Non si potrebbe pensare di passare il blog a qualcuno, se tu non sei più interessato?

Sarebbe davvero un peccato ritornare ai tempi del buio fino a quando non si arriva a vedere o delle ipotesi trapelate dal solito giro chiacchiere!

Spero si possa trovare una soluzione!

govanni mangano ha detto...

Ciao Francesco che peccato che hai chiuso Marina Jonica era bello poter avere un giornale di Montegiordano con qualche notizia ogni tanto, seguo il blog di Nuovo Cammino e vedo che ogni volta scrivi Buona discussione ma non si può commentare, mi chiedevo se non fosse il caso di chiamare le Iene o Striscia la notizia per una questione così delicata in un momento dove si parla terra dei fuochi, un'amministrazione sotterra rifiuti tossici, mi sebra un fatto gravissimo e questi se ne fregano così come la precedente amministrazione se ne fregava delle denunce alla corte dei conti, l'unico modo per dare il giusto risalto alla faccenda e magari farli dimettere è quello di far conoscere questa brutta storia a queste trasmissioni, altrimenti se ne fregeranno e andranno avanti come hanno sempre fatto!
Ciao e buon lavoro, anche se vorrei vedervi in maggioranza!