sabato 28 aprile 2012

Guardia medica. Una Bella Notizia



Una bella notizia. Tempo fa Vita Energia Futuro aveva fatto anche una petizione sul tema. Oggi, con il manifesto che vi allego sopra, l'amministrazione comunale annuncia lo spostamento della guardia medica dalla Marina al Paese, un modo per alleviare l'isolamento che i concittadini che vivono sui monti subiscono rispetto a chi vive vicino al mare. 

Sono sicuro che i Marinesi comprenderanno questa scelta. Una scelta giusta. Generosa. La generosità deve necessariamente avere un posto nel bagaglio culturale dei giusti. 

Come si scriveva anche nel testo della petizione di VEF, mi aspetto però che questa generosità venga ripagata riconoscendo in Marina l'esigenza di un presidio medico estivo. Un posto di mare che vuole investire nel turismo non può in alcun modo non offrire un servizio medico di base a turisti e residenti nei mesi di maggior afflusso. 
Il sistema sanitario, d'altronde, non è argomento da poter trattare con un articoletto su un blog.  E' un argomento invece dannatamente complesso e articolato, che necessita la giusta attenzione. 

Per ora godiamoci la bella notizia. Ci sarà tempo di approfondire.


Buona Discussione.

giovedì 26 aprile 2012

Consiglio...


Venerdì, consiglio Montegiordanese per l'approvazione del bilancio comunale. Il Bilancio, al terzo punto del'ordine del giorno, credo sia il vero documento politico di un'amministrazione comunale di un piccolo paese come il nostro. Sarebbe importante una partecipazione attiva di chi è davvero interessato alle sorti del nostro paesello.

Buona Discussione.




venerdì 20 aprile 2012

Sagra.... Comunicato Stampa



Comunicato Stampa
Sabato 28 e domenica 29 Aprile, L'Associazione Terra Storie e Sapori dell'Alto Jonio Cosentino, organizza a Montegiordano la 3^ edizione della “Sagra delle fave e dei piselli”. Quest’anno spalmata su più appuntamenti che vede il coinvolgimento anche dei comuni limitrofi tra cui Amendolara (che anche negli anni passati ha proposto la sua sagra).
Proprio ad Amendolara il 21 e 22 aprile andrà in scena un'altra vetrina dedicata a questi prodotti, mentre il 3 maggio ad Oriolo e il 10 maggio a Rocca Imperiale spazio a due seminari sulla valorizzazione e sulle proprietà benefiche delle fave e dei piselli.
L’inaugurazione di questo progetto intitolato non a caso Alto Jonio in festa, è avvenuto a Roseto Capo Spulico martedì 10 Aprile alla presenza delle associazioni patrocinanti Confesercenti, Cia, Confagricoltura, GAL e Camera di Commercio di Cosenza, nonché i Comuni che ricadono nel progetto.
Esso si propone la valorizzazione di un intero territorio che è quello dell'Alto Jonio cosentino attraverso le sue tipicità tra le quali fave e piselli, che rappresentano un'eccellenza italiana e che purtroppo ancora oggi tanto trascurate.
Accanto all'aspetto prettamente promozionale e di valorizzazione, sin dal primo momento, si è lavorato sinergicamente con Associazioni di categoria, esperti del mondo agricolo, Enti,  per la costituzione di un consorzio di tutela di queste colture e del relativo reparto produttivo, tassello fondamentale della filiera produttiva in oggetto.
Consorzio, dunque, che verrà presentato a Rocca Imperiale e che vedrà il coinvolgimento dei produttori di tutto il comprensorio da Rocca Imperiale ad Amendolara, passando da Oriolo e Canna.
Eventi patrocinati anche per questa edizione, dalla Camera di Commercio di Cosenza in collaborazione con i Comuni succitati, assieme alla Confesercenti, Confagricoltura e Confederazione Italiana Agricoltori, col partenariato del Gal Alto Jonio di Amendolara.

mercoledì 18 aprile 2012

Ritagli di Giornale: Finanziamenti alla cultura.

Allego spesso ritagli di giornale perché chi vive lontano dal nostro paesello usa Marina Jonica per avere qualche notizia rintracciabile solo su stampa locale.

Ringrazio Alfano che mi invia i suoi articoli, in modo che io possa più agevolmente rilanciarli sul Web.

Per leggere più comodamente l'articolo allegato sopra, cliccate come al solito sullo stesso. Dovrebbe ingrandirsi.


Buona Discussione.

lunedì 16 aprile 2012

Protezione Civile


Qualche settimana fa è stata inaugurata la sede della Protezione Civile Montegiordanese. Ci ho messo un po a parlarne, mi sono fatto prendere da altri argomenti che via via si sono accavallati, ma credo che questa volta l'amministrazione abbia segnato un bel punto a suo favore.

La protezione civile ha quindi una sede operativa nella stazione FS Montegiordanese, ormai dismessa e consegnata al comune da un ente che non sembra più interessarsi alla mobilità civile ma che vorrebbe la linea Jonica adibita solo al trasporto merci, tagliando fuori e isolando migliaia di Italiani che vivono fra Metaponto e Reggio Calabria. 

Il progetto che ha portato la Protezione Civile nella stazione FS di Montegiordano nasce da un accordo con la Protezione Civile di Novasiri, "La Minerva". In pratica non si sta aprendo una nuova sede Montegiordanese, ma Novasiri avrà una sua sede operativa nel nostro paesello. Questo assetto credo sia molto più efficace: invece di duplicare le strutture si duplica solo lo sforzo organizzativo. Montegiordano quindi si avvarrà di una struttura già avviata e organizzata, quella Novasirese che, d'altra parte,  potrà contare sul territorio di un'altra sede importante come quella Montegiordanese. Lo sforzo dei volontari della protezione civile così verrà meglio organizzato sul territorio dell'Alto Jonio Cosentino, migliorando il servizio reso alla sua gente.

La struttura della vecchia stazione vedrà la coabitazione della Protezione Civile e dell'associazione Lausber che già da tempo si sta operando per organizzare le sue stanze.

Il terzo settore è importante, fondamentale. Il volontariato è uno dei pilastri di una società inclusiva e dinamica perchè elimina una delle cause dei disastri sociali dell'ultimo ventennio: la solitudine. L'uomo non può restare solo. Non può vivere da solo. Non è stato creato per vivere da solo. Il volontariato, le associazioni locali, l'impegno civico e tutto quello che fa sociale non è una perdita di tempo, ma una maniera intelligente per sopravvivere.  

Ecco perchè questa volta credo che l'amministrazione, incoraggiando l'impegno sulla protezione civile, abbia fatto una grande cosa.


Buona Discussione.





giovedì 12 aprile 2012

Rinvio Sagra

A causa di condizioni meteo non certo favorevoli, la Sagra delle Fave e Piselli prevista per il 14 e 15 Aprile è stata rinviata a data da destinarsi.

Rinviata, non cancellata..... :-)

La sagra si fa....

Buona Discussione.

Dove le cose funzionano...

Cliccate come al solito per ingrandire e leggere più comodamente l'articolo che vi allego, una notizia da un paese lontano lontano, dove le cose stranamente funzionano. Anche in periodo di crisi. E quando a Montegiordano chi parla degli stessi argomenti viene additato come un pazzo o come un agitatore di folle, in un paesello lontano lontano ci sono dei pazzi che realizzano pazzie.

Ma da noi, a Montegiordano, è importante avere Caparezza in piazza, non un pannello sul tetto delle scuole. Interessante il dato sulla differenziata. Non riesco a trovare dati ufficiali per verificare quanto scritto ad Alfano. L'unica informazione Arpacal sui rifiuti si riferisce al 2009 ed è possibile consultarla qui. Nel 2009 la differenziata Montegiordanese era già partita: il nostro paesello segnava in quell'anno un misero 12.02%.
Rocca aveva una percentuale minima, prossima allo zero nel 2009, dato che nessun processo di raccolta differenziata era stato ancora avviato. 
Il 70% di differenziata nel 2011 mi sembra un dato un po troppo alto, ma se venisse confermato da una fonte ufficiale sarebbe un risultato eccezionale per il comune del limone, un ulteriore fiore all'occhiello per il Sindaco Di Leo e per la  sua Giunta.

Ecco cosa succede in un comune lontano lontano da Montegiordano......

Buona Discussione.

martedì 10 aprile 2012

Sagra.....


Montegiordano, 14-15 Aprile.... in contemporanea con la tradizionale processione della Madonna del Carmine....  la Sagra delle Fave e dei Piselli: siamo alla terza Edizione....

Solite difficoltà, solite critiche un po forzose e sterili.... ma c'è ancora qualcuno che ci crede. 

Buona Discussione......... e buona sagra.

Ulteriori info qui: www.montegiordanoproloco.org

giovedì 5 aprile 2012

Real Montegiordano.

Alcuni volenterosi sportivi Montegiordanesi stanno cercando di far rinascere un'associazione calcistica che porti il nome del nostro paesello. Ormai la Juvenilia non viene più vista come rappresentante Montegiordanese e questo spinge alcuni nostri giovani e meno giovani a cercare di dar forma a qualcosa di diverso.

La nuova squadra dovrebbe chiamarsi Real Montegiordano, un nome un po altisonante e ambizioso ma di sicuro impatto. Chi volesse partecipare a questa nuova sfida può contattare Giorgio Basile e Cosimo Gatto.

Una squadra di calcio locale necessita di diverse figure e occorre portare avanti più attività: l'impegno dei volenterosi che vorranno sposare l'iniziativa non sarà quindi solo di natura economica, o non sarà per niente di natura economica, ma credo che dovrà abbracciare più che altro l'aspetto ludico e sociale. Volontariato insomma, quello che alcuni chiamano il terzo settore.

Lo sport è di fondamentale importanza specialmente nei luoghi dove lo strato sociale risulta particolarmente in bilico. Da qualche anno in particolare, Montegiordano sta subendo uno sfilacciamento preoccupante fra gli strati sociali che la compongono. 
Agli osservatori più attenti  non credo sia sfuggita una sorta di inadeguatezza in alcuni strati sociali e specialmente nei giovani che faticano a trovare lo spazio che gli compete in un mondo fatto di anziani e governato da un'aristocrazia decadente che non lascia spazio. 

I più fortunati scappano, i meno fortunati sognano di farlo. Di questo passo non ci sarà più bisogno di parlare di politiche per il sociale, perchè non esisterà più una società Montegiordanese.

Certo, in un micro mondo complesso come quello dei piccoli comuni non si può pretendere che una squadra di calcio segni una definitiva svolta, ma le rivoluzioni che durano si realizzano mettendo a fattor comune piccole iniziative che sommate fanno la differenza fra l'abbandono e la coesione sociale. 

Si deve trovare il modo di star vicino alla gente. Chi vuole quindi partecipare ad un progetto che più che sportivo è di natura sociale, può contattare anche me su Marina  Jonica. Mi occuperò personalmente di rilanciare le proposte pervenute a Giorgio e Cosimo che sono i promotori di questa bella iniziativa.

Buona Discussione.

P.S.
Scusa Cosimo se ho tardato un po..... 




martedì 3 aprile 2012

Articoli di Giornale... L'Assessore risponde.


Vi riporto a lato un paio di articoli di Giornale usciti qualche giorno fa. Uno di questi l'avevo già allegato ad un post su Marina Jonica. Oggi vi propongo la risposta dell'Assessore Pistocchi al giornalista Alfano che era stato abbastanza duro nei suoi riguardi. I due articoli vanno letti  insieme ad un post di Marina Jonica dove si pubblicava un documento poi ripreso da Alfano. Potete leggerlo qui.

Buona Discussione.

lunedì 2 aprile 2012

......Che Tavolo "Rizzo"!!!!!

Una Tavolata così, quella di sabato scorso al "Due Scogli" fra Montegiordano e Rocca Imperiale, deve essere assolutamente celebrata....

Quindi, nell'ordine: io scatto la foto, poi da sinistra Francesco Corrado, Francesco Gentile, Mario, Antonio Voto, Antonio Fiordalisi, Gianluca e Giuseppe. 

Bella mangiata, mangiata "rizza".

Buona digest... Discussione.