lunedì 8 novembre 2010

Anche per Montegiordano, Futuro e Libertà.


Oggi voglio parlare sopratutto alla piccola ma orgogliosa e storica pattuglia di Montegiordanesi che si sono sempre sentiti rappresentati dalla Destra Nazionale. Un popolo con lo sguardo sempre fiero e luminoso, portatore di ideali rafforzati giorno per giorno da innumerevoli e piccole battaglie quotidiane. Chi vive l'Alto Jonio e si sente di Destra è costretto infatti a lottare ogni minuto in un mondo plasmato a uso e consumo della peggior tradizione di una sinistra che si è seduta nei salotti dimenticandosi come si vive nelle strade.
Noi non ci siamo certo dimenticati che veniamo da un ghetto politico del quale stiamo uscendo abbattendo tutti i muri fatti di diffidenza e incomprensione.

Una volta era impensabile che un missino potesse fare il Presiedente della Camera dei deputati.
Il Ghetto ci ha rafforzati. Siamo capaci di slanci in avanti che chi invece è abituato ad avere sotto il deretano un bel cuscino di raso rosso non riesce neppure ad immaginare. Fini ha dimostrato a Perugia di saper ancora sognare. E il suo sogno è forte, ci fa sognare con lui.

Quello che era impensabile ieri sta diventando possibile oggi.

Mi rivolgo anche a quelli che non vengono come noi da un Destra senza trattini e senza spazi. Mi rivolgo ai tanti socialisti Montegiordanesi....... e credetemi...... sono tanti.

Mi rivolgo a quei socialisti che si sentono orfani di un soggetto politico davvero riformista. Quel popolo aspetta ancora una casa, una famiglia politica che guarda  al futuro come faceva quel glorioso partito che non esiste più e che qualcuno ha violentato cercando di prenderne il posto senza averne la cultura ne la legittimità per farlo.

Chi ha distrutto il PSI non può usurparne l'eredità. La Moroni ha fatto la sua scelta, una scelta che può essere anche quella di molti Socialisti Montegiordanesi.

Mi rivolgo a tutti i Montegiordanesi che ieri ascoltando Fini hanno sentito il bisogno di credere ancora a qualcosa.

Mi rivolgo a tutti i ragazzi e le ragazze Montegiordanesi che non hanno mai fatto politica perchè avevano paura di sporcarsi le mani. E invece le mani devono restare limpide.

Mi rivolgo a tutte le persone che vogliono rispondere a questa semplice domanda.

Cosa volete che faccia la piccola ma combattiva sezione di Destra Montegiordanese????

Come vi suona Circolo FLI "Italo Formichella"??????

Chi di voi vorrebbe aderire per rafforzare anche a Montegiordano il sogno al quale Barbareschi ha dato voce e volto nell'assemblea di Bastia Umbra????

Io ho già fatto la mia scelta.

Buona discussione.

10 commenti :

Domenico Acciardi ha detto...

Era l'anno 2ooo, quando a Cosenza, da via Montesanto, la Federazione Provinciale di AN si trasferiva in via Miceli e ad inaugurala venne direttamente FINI. Fu in quella occasione che, Noi tutti iscritti e dirigenti del circolo "Italo FORMICHELLA", consegnammo una targa ricordo a FINI con la seguente dicitura "A FINI, PER AVER RIDATO AL POPOLO DI DESTRA, LA CERTEZZA DI RAGGIUNGERE TRAGUARDI SEMPRE PIU' AMBITI".
Da quel giorno, i traguardi effettivamente sono stati raggiunti da lui e dai vari dirigenti di DESTRA, purtroppo è da dire che il Popolo e gli elettori di Destra ancora aspettano di averne i benefici auspicati.

Anonimo ha detto...

per montegiordano solo libertà senza futuro..............

Anonimo ha detto...

Questa è una discussione da fare all'interno del PDL di Montegiordano, e cmq io non sarei molto convito di passare in FLi di Fini

Anonimo ha detto...

Mi dispiace ma da vecchio AN non seguirò Fini. Si è dimostrato un pagnottista e come tale poco affidabile. Sono convinto che alle prossime elezioni no raggiungerà il quorum.

Leonida ha detto...

Francé so che per te non sará un problema...peró dopo aver letto questo post hai perso un lettore...tempo fa quando ho citato lo schifo che sta facendo questo governo mi hai detto che non preferisci parlare di "argomenti nazionali" qui...ora peró vedo che hai cambiato idea...beh mi sembra di capire che parlare di "argomenti nazionali" dipende solo dalla parte politica di cui si parla, per il resto io ho citato problemi politici che ci affossano anche come paesino...quest'intervento non lo capisco proprio, é pubblicitá per uno che ha leccato il culo per anni e ora finge di svegliarsi...

Francesco D'Amore ha detto...

Si vero..... non mi piace parlare di problematiche nazionali...

Se ti rileggi quell'articolo ho scritto anche che ogni argomento nazionale cerco di proiettarlo in ottica locale.

Qui sto chiedendo ai lettori di destra MONTEGIORDANESE cosa intendono fare. IN quest'ottica ho scritto questo post. Marina Jonica è nata con l'intendo di capire come può fare Montegiordano a (soprav)vivere nel tempo in cui viviamo. Non mi piace fare copia incolla di siti come "La Repubblica" o "Il Giornale" ma far partire discussioni genuine e originali su quello che può succedere a Montegiordano.

Mi dispiace sempre perdere un lettore. Spero che vorrai continuare a leggere Marina Jonica.

peppone (giuseppe s.) ha detto...

francesco scusa l'intrusione ma sai qualcosa dei defunti della sinistra, si muove qualcosa?, ahahah o sono proprio morti. del PD si sa qualcosa?? altro che commissario, se sai qualcosa fammi sapere. lo so che anche per te è dura cercare nelle ceneri ma provaci grazie

Anonimo ha detto...

caro Peppe, la tua sinistra a Montegiordano è più defunta dei defunti e se non si celebrerà presto ilo funerale, sarà defunta tutta Montegiordano.

peppone ( giuseppe s.) ha detto...

purtroppo lo so, speravo che il commissario sarebbe riuscito a fare qualcosa, ma ho la strana sensazione che non abbia fatto ancora niente, una consolazione almeno c'è, che tutti i falsi sinisroidi adesso andranno con idv, spero solo che non ritrovi qualche politicchio montegioradnese nel partito di ventola, speriamo che almeno quello lo risparmiano ahahaha ma vanno con Di Pietro,,, speriamo.

Anonimo ha detto...

ANCHE SE FINI DOVESSE RIMANERE L'ULTIMO UOMO DI DESTRA AL MONDO VOTO............................NIKI VENDOLA................PAGLIACCIO CHE NON E' ALTRO....