mercoledì 10 settembre 2008

Vino.....

Anche quest'anno abbiamo fatto il nostro vino.

Anche se sono stato un po latitante e non ho partecipato alla raccolta, nella nostra famiglia ormai fare il vino è una specie di tradizione che si ripete da moltissimi anni ormai, iniziata da mio nonno e dai suoi nonni.

La nostra vigna ci rifornisce di vino per tutto l'anno, anche se gli ultimi due, sebbene la qualità fosse abbastanza alta, sono stati un po scarsini quantitativamente parlando.
Mi spingerei a dire che, se Rocca Imperiale ha i suoi limoni, noi di Montegiordano abbiamo le nostre vigne.
Il nostro vino è ottimo, e a testimoniaza di questo ci sono le nostre due cantine con le loro cinque bottiglie. Le cantine Montegiordanesi sono la Tenuta del Castello e Terre Joniche ed è un vanto per un paesino così piccolo avere due cantine importanti nel suo territorio.

La voglia di fare del buon vino è nella cultura del popolo Montegiordanese e sono moltissime le famiglie come la mia che si dilettano nel produrre dell'ottimo vino.
D'altronde noi siamo al centro di quella che una volta si chiamava Enotria, la terra del vino, non deve stupire quindi l'amore delle nostre genti per questo nettare antico.
Il territorio poi sembra essere fatto appositamente per far crescere viti, con dolci colline sul mare e con un clima mai troppo freddo.
In Liguria le genti del posto si sono dovute attrezzare per costruire terrazzamenti sul mare, data la natura veramente impervia del loro territorio.... noi queste terrazze le abbiamo già, regalo gradito di madre natura.
Manca solo l'acqua, quella si, in questo la natura è stata matrigna..... non c'è una goccia d'acqua nemmeno a pagarla... e non è solo un modo di dire nel nostro caso.
I nostri contadini lottano con la siccità da troppo tempo ormai, e una risorsa come l'agricoltura forse non viene sfruttata a dovere proprio per l'assenza di strutture idriche che ci permettano di convogliare l'acqua e sfruttarla al meglio.

Questo articolo non l'ho fatto solo per sottolineare l'amore per il vino di noi Montegiordanesi, ma anche per far notare che non esiste solo il turismo come risorsa nella nostra terra.
L'Agricoltura ci ha dato da mangiare per molto tempo e può farlo anche oggi. Quando parlo con i miei amici dei futuri scenari di sviluppo per il nostro paese ci dimentichiamo spesso del settore agricolo.
Credo che l'Agricoltura sia potenzialmente un settore molto più promettente del turismo stesso. Il turismo, se fatto male, può essere un elemento degradante, l'agricoltura invece è un settore che, se sfruttato al meglio, potrebbe solo migliorare le nostre vite.

Se proprio volete sapere come la penso, il turismo visto come industria io lo considero un mero "sputtanamento" del territorio. Occorre portare avanti politiche di "turismo sostenibile" affinché un territorio non venga violentato dalla massa dei vacanzieri.
Credo che l'Energy sia un esempio positivo da seguire in questo senso.......

Ma non dimentichiamo mai di quello che siamo, siamo contadini, e la terra è la via maestra per lo sviluppo della nostra comunità.


Ciao.

27 commenti :

daniele ha detto...

"quest'anno sono stato latitante" diciamo pure che la cosa si ripete nel tempo.........scansafatiche!!
:-):-):-):-)

Francesco D'Amore ha detto...

No no...

l'anno scorso ho raccolto e macinato e travasato....

Quest'anno ho solo travasato perchè papò se mis cap i vinnmmà di mercoledì!!!! E io lavoro di mercoledì!!!!

Jetpac ha detto...

sono d'accordo con quello che hai detto. Le generazioni precedenti la nostra, diventati colletti bianchi, si vergognano delle loro origini contadine. Noi possiamo recuperare l'agricoltura come risorsa principale del territorio. L'ho sempre pensato e sono contento di non essere il solo.

Anonimo ha detto...

ciao,

. cosa intendi per turismo sostenibile??

. e cosa si potrebbe fare per avere piu acqua???

. cosa si potrebbe fare per creare un vero e proprio marchio del nostro vino??

. chi l'ha detto che il nostro vino sia effettivamente buono??

. quali sono i connotati che rientrano nei canoni del "vino buono?"

scusa troppe domande! spero tu possa darmi delucidazioni!!!

ciao

d ha detto...

chi siamo e da dove veniamo no?

Francesco D'Amore ha detto...

Provo a rispondere (scherzosamente):



. cosa intendi per turismo sostenibile??

Guarda Rimini.... quello per me è turismo da evitare...
In Calabria per esempio fatti un giro a Scalea.... beh... quello è turismo da evitare come la peste....
Sei mai stata ad Altomonte...??? quello invece è un esempio, a mio avviso, da seguire.

. e cosa si potrebbe fare per avere piu acqua???
Tu sei credente????? Allora spera in un miracolo.
Nel frattempo si dovrebbe usare ad esempio l'acqua dell'Acquar (un giorno vi dirò cos'è) e forse lavorare con qualcuno li su a Roma per risolvere in maniera infrastrutturale il problema.


. cosa si potrebbe fare per creare un vero e proprio marchio del nostro vino??
C'è l'abbiamo già!!!! Siamo gli unici in Calabria a poter utilizzare l'aglianico come D.O.C


. chi l'ha detto che il nostro vino sia effettivamente buono??
A me piace......

. quali sono i connotati che rientrano nei canoni del "vino buono?"
Buh.... non sono un enologo... ma e ME MI PIACE!!!

scusa troppe domande! spero tu possa darmi delucidazioni!!!
Mi chiamavano l'oracolo..... (tieni presente che a lungo periodo però tendo a sparare cazzate....) :-D




ciao
Ciao anche a te.

Anonimo ha detto...

ahahahahah, anke A ME MI PIACE (parlo di quello della famiglia D'Amore),Daniele ne ha regalato una bottiglia Vito, davvero buono!!!!
Ciao Francesco
Anna

Francesco D'Amore ha detto...

Ciao annuzza!!!!!


Dove sei??? Bologna o Taranto????


Baci baci

Anonimo ha detto...

Sono stata a bologna, ora sono a taranto, ma vorrei essere a montegiordanooooooooo!!!!!!!

Anonimo ha detto...

LA domanda del video l'ho fatta io, poi me lo spieghi quando ci vediamo e magari se lo rifai ci aggiungi pure noi!!!!
Ci vediamo nei week end a monte
baci
Anna

Francesco D'Amore ha detto...

Ciao anna.... ti spegherò tutto...

La cosa fa anche un po ridere...


Cmq, ci vediamo.

Ciao.

Paolo M. ha detto...

Provo a rispondereti anche io

. cosa intendi per turismo sostenibile??

su questo concordo con Francesco.
Aggiungo che un modello di turismo sostenibile lo stanno applicando i comuni della Valle del Picentino in prov di Salerno con comune guida di Giffoni.
Bere un bicchiere di vino in una cantina paesana e non in un Pub o roba del genere, è turismo sostenibile.

. e cosa si potrebbe fare per avere piu acqua???

Primo riparare tutte le falle degli acquedotti esistenti.
Creare vasche di decantazione per la raccolta delle acque meteoriche con relativa e opportuna lavorazione dei terreni per far si che la poca acqua che cade dal cielo non scivoli via ma possa essere raccolta a testa di campo.
Installare un Radar metereologico per il monitoraggio dell'acqua presente in atmosfera visto che deteniamo il primato di totale assenza di stazioni metereologiche nel raggio di 50 km.A Pantelleria stanno meglio.
C'è da aggiungere che la zona ha delle caratteristiche poco favorevoli alle precipitazioni, ossia battuta da forti venti secchi e la temperatura dello Jonio non proprio ottimale per favorire la condensazione dell'acqua.

. cosa si potrebbe fare per creare un vero e proprio marchio del nostro vino??

Basta identificare un vitigno autoctono e una zona di residenza e sviluppo di esso e presentare istanza ad una speciale commissione del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali per avere il riconoscimento del marchio DOC, DOCG e così via e relativa stesura di un disciplinare che contenga tutte le caratteristiche e le tecniche di lavorazione del vino.Salvo approvazione del ministero se nulla osta al caso.

. chi l'ha detto che il nostro vino sia effettivamente buono??

Effettivamente quì ci sarebbe da discuterne.
C'è da dire che la mal torchiatura, la mal bollitura, il non uso di lieviti selezionati (apro parentesi per dire che con le elevate e intense temperature di quest'estate, sfido chiunque a trovare sulla buccia dell'uva un lievito fermentatore vivo.Sicuramente ci sono rimasti solo quelli acetici, visto che i cattivi non muoiono mai)mancata attenzione alle fermentazioni primaverili in quanto sono le più dannose,fanno del vino prodotto a Montegiordano, un insieme di sapori che vanno dall'acido citrico, alla muffa passando per un odore acre di aceto di primissima qualità.
Io personalmente è una delle poche cose della zona che preferisco far disertare al palato, anche per non incorrere in gastriti.
In una commissione di assaggio presso le varie Camere di Commercio o laboratori delle Dogane verrebbe bocciato solo all'odore.

. quali sono i connotati che rientrano nei canoni del "vino buono?"

Piena armonia tra Bouquet e il sapore. Far esplodere tutti quei sentori floreali o di frutta, che sicuramente il vitigno contiene,e sposarli dolcemente con i suoi aromi. Il tutto senza la presenza alcuna di difetti.

scusa troppe domande! spero tu possa darmi delucidazioni!!!

Figurati!!! se possiamo ci rendiamo tutti utili.

ciao


PAOLO - ROMA

Francesco D'Amore ha detto...

Paolo, un fine settimana che siamo tutti e due a monte ti faccio assaggiare il mio vino...

Poi vedi se senti la muffa!!! :-D


Per il resto concordo in pieno, specialmente per quanto riguarda le centrali meteorologiche.

Ciao.

Anonimo ha detto...

ma chi è questo paolo?
sa tutto! almeno cosi' sembra
parliamone...ciao

Anonimo ha detto...

paolo grazie per le risposte!!

porrò altri quesiti del tipo:

sei daccordo con l'espermento di ginevra?? e se si, nessun rischio per noiesseri umani??

hihi

grazie ancora ciao

Francesco D'Amore ha detto...

L'eperimento di ginevra potrebbe portarci sulle stelle, superando il problema della velocita della luce...

Io sono d'accordissimo. E per quanto riguarda quelle bufale sui buchi neri stabili.... beh.... sono proprio bufale!!!!

N.B.
Se vedete un bosone di Higgs sul lungomare salutatemelo!!!


Ciao.

Paolo M. ha detto...

Francesco la prossima settimana se riesco sono giù. Se ce la faccio provo a trovarti.
Per quanto riguarda l'esperimento di Ginevra non sò che dire in quanto la Fisica è campo di Francesco, mi sembra di aver capito che è ingegnere,sono un Elaiotecnico, verto più per la biologia.
Per i buchi neri...beh! più ce ne sono e meglio è!

PAOLO - ROMA

Anonimo ha detto...

francè dopo la battuta sui buchi neri forse è meglio che a paolo non lo vedi sto fine settimana:-):-):-)

Anonimo ha detto...

....diciamo che il bosone di Higgs se esiste è ovunque...essendo la particella che "attribuisce" o meno la massa a tutte le altre.
Come lo fa??e con criteri??ancora nn si sa..forse per questo è anke chiamata "particella di Dio"!

Francesco D'Amore ha detto...

Ma...

Io di fisica ne so un po per cultura generale e un altro po perchè ho fatto due esami all'università....

Certo che i bosoni sono un argomento un po tosto.... non rientrano nel corso di studi di ingegneria.

per quanto ne so, il bosone di Higgs dovrebbe essere l'unica particella ad avere massa propria, e interagendo con il resto della materia conferisce gli conferisce la massa.

Dico dovrebbe perchè è l'unica particella subatomica che non si è riuscita in nessuna maniera a osservare. L'esperimento di ginevra dovrebbe mostrarci stu giocattolo subatomico, che ora come ora esiste solo nella mente dei fisici teorici e nei loro modelli.


Mi scuso con i fisici che leggono per la spiegazione banale all'acuq di rosa.... un po approssimativa...MA DI PIU' NINNSO'!!!


Ciao.

Anonimo ha detto...

Diciamo che l'argomento non è semplice...ma si può rendere comprensibile!

Comunque Frà hai capito l'ingranaggio: le particelle quando interagiscono con il bosone di Higgs acquistano o meno (vedi i fotoni) un tot di massa...si pensa, si ipotizza, si ci rincoglionisce su...

La colllsione (non ancora avvenuta) tra due fasci di protoni in LHC (nome della macchina del demonio, ovvero l'acceleratore di Ginevra ;) )dovrebbe poter far individuare il bosone di Higgs e tante altre cose...peccato che x osservarlo bisogna acchiapparlo prima che agisca, ovvero quando tutte le particelle conoscibili non hanno massa altrmenti non se ne vede l'azione (per ora ipotizzata) ===> subitisssimo dopo il Big Bang!!!
e visto che si cerca di ricreare la situaz ke c'era appena dopo il Big Bang sono nate le varie teorie sui buchi neri e oggetti simili ke già esistono e se ne creano continuamente anche appena sopra la Terra, ma ke ancora...mah...siamo tutti vivi penso!

certo con una bottiglia di vino buono sai quante nuove particelle puoi vedere e quanti modelli ci puoi costruire su!!! hihi
almeno per quella sera davvero ti senti inghiottito da un buco nero...

Francesco D'Amore ha detto...

Chiù particelle pi tutti!!!

Anonimo ha detto...

MONTEGIORDANO IL PAESE DEL SOLE
Ciao a tutti dalla piovosa e grigia Padania.
Approfitto di questo spazio per inserirmi del dibattito facendo un passo indietro ed esprimere le mie sensazioni sull'ultima estate montegiordanese.
Come sempre la scelta degli artisti e del programma generale fatta dall'Amministrazione Comunale nella persona di Pino Vittorio Introcaso suscita polemiche, a volte anche aspre.Dal mio punto di vista ci sono state luci ed ombre.Ho molto apprezzato la scelta del gruppo di Giuliano Palma,vuoi per i loro trascorsi(Casino Royal,Africa Unite,ecc.),vuoi per l'originalità dello stile musicale;questo vale anche per il concerto di Caparezza(2007).Le ombre riguardano soprattutto l'organizzazione dell'evento e la scarsa pubblicità diffusa;nonchè il mancato coinvolgimento dei montegiordanesi.
Il nostro paese storicamente ha una strana caratteristica,quella di non lascaire traccia.E qui mi collego ad un evento quasi trentennale,la mitica"Sagra" che nonostante la pluriennale esperienza,ancora non si riesce a farla diventare un progetto di sviluppo lavorativo.Capisco la buona volontà ma bisogna andare oltre e gettare le basi per costruire qualcosa di più di una semplice ricorrenza.
Condivido in parte gli attacchi alla malagestione degli spazi comuni,la mancanza di estetica e di vigilanza ma si sa che l'esempio viene sempre dall'alto.
E' anche vero che è facile individuare le cose fatte male ma se ognuno di noi ripensa ai propri atteggiamenti facendo un passo indietro e soprattutto dettare delle alternative all'attuale sistema che secondo molti non funziona affatto.
Ci sarebbero ancora mille cose da dire e soprattutto da fare ma grazie a questo spaziio potremmo approfondire e gettare le basi per una Montegiordano migliore.
P.S. Un grazie a Francesco autore di questo spazio per l'opportunità che da a chiunque di esprimere le proprie opinioni.
A presto, Carmelo Mundo.

Anonimo ha detto...

è un peccato che vittorio Introcaso non possa piu contribuire all'organizzazione dell'estate!! adesso chi dovrebbe essere un degno sostituto??

Francesco D'Amore ha detto...

Per quale motivo pino (o vittorio) non può partecipare più.... ?????

Non credo che se cambi l'amministrazione non gli venga dato l'incarico, questo lo escludo.


ciao.

Ovverosia Staff ha detto...

Complimenti per il blog.Saremmo lieti di poter essere inseriti nello spazio dei suoi SITI AMICI.
Certi di fornire ai nostri lettori un ottimo servizio,lo staff di Ovverosia ha già aggiunto MarinaJonica.com NELLO SPAZIO DEI SITI DA VISITARE.

Ci faccia sapere se è possibile procedere ad uno scambio link.
A presto!

Francesco D'Amore ha detto...

Grazie per il complimento, per me va bene scambiarci i link ma....

Non mi hai dato il tuo!!!


Ciao.