venerdì 7 dicembre 2012

Ma i Mangia Preti non erano fuori moda???




13 commenti :

Anonimo ha detto...

Abbiamo capito che anche questa andrà per le lunghe, come tutte le cose di che succedono a Montegiordano e come tutte le cose appunto di questo paese quando sarà finità forse sarà troppo tardi perchè ci saranno altre cose da fare e saremo sempre un passo dietro tutti, a rincorrere all'infinito!
Non mi riferisco a questo caso in particolare, ma è quello che rispecchia sempre e comunque la mentalità Montegiordanese, sempre ricca di polemiche e perdite di tempo!
E menomale che si diceva si pruprij da Rocc, ora è diventato un complimento!

Anonimo ha detto...

con i comunisti non si farà mai niente ! e Montegiordano finirà di morire.

GIUSEPPE SALERNO ha detto...

le fughe in avanti di Domenico Acciardi non fanno altro che indebolire la minoranza.
Carissimo Introcaso Rocco forse è arrivato il momento di mettere a posto qualcosina all'interno del gruppo di minoranza e capire chi è che parla a nome di tutti e chi a titolo personale.

Anonimo ha detto...

caro peppone tu hai ragione che bisogna essere chiari ma qui se le cose non le dice acciardi non le dice nessuno. non si viene informati su tutto questo deve fare la minoranza. Ogni singolo atto dovrebbe essere pubblicizzato.

Francesco D'Amore ha detto...

Non so..... io per quanto riguarda l'informazione cerco di fare del mio meglio.

buona discussione

GIUSEPPE SALERNO ha detto...

caro anonimo io dico solo che la minoranza deve essere compatta, per quando riguarda l'informazione speriamo sia come ha detto Acciardi, francesco ha giustamente pubblicato quanto detto ad un giornale da un membro della minoranza che però ha un capogruppo, penso che un gruppo coeso faccia parlare la persona più rappresentativa.
Onestamente la mia impressione ( e non solo un impressione ) che da questa storia la minoranza specialmete rocco ne uscirà penalizzato.

Anonimo ha detto...

peppone come al solito non è ben informato.
In consiglio comunale esistono quattro gruppi di opposizione - vef-àpdl-socialisti-idv.

GIUSEPPE SALERNO ha detto...

infatti, hai ragione tu sono poco informato, pensavo che ci fosse un gruppo unico di minoranza.
pensavo che questa divisione era stata da un pezzo risolta.
Ne prendo atto.
e come dici tu caro anonimo io sono informato che la situazione non è come raccontata al giornale, adesso staremo a vedere se io sono poco informato o chi ha lasciato l'intervista.

Anonimo ha detto...

Vedo con piacere che Giuseppe segue le vicende comunali ma, qusta volta, con un pizzico di distrazione. Prima di scrivere qualunque cosa, sia essa riferita alla maggioranza che alla minoranza, bisognerebbe essere certi di cosa si vuole dire e soprattutto l'effetto che si vuole imprimere alla discussione se la volontà del tiro è quella di mandare la palla in rete segnando nella porta giusta...

Attualmente Domenico Acciardi,con cui dialogo con molta serenità e con spirito programmatico quotidianamente, è un componente dell'opposizione ed è ancora per il momento, capogruppo di se stesso. Questo gli consente di essere autonomo ed indipendente da tutti gli altri membri dell'opposizione.

Io, per il momento, sono capo gruppo di VEF che in consiglio comunale è rappresentato da Rocco La Volpe ed il prof. Migneco.

Ciò non toglie che la voce dell'opposizione, da qualunque banco arrivi, è sempre una voce critica nei confronti di questa maggioranza che giornalmente, insieme a tutti i gruppi di opposizione presenti in consiglio comunale, combattiamo con forze e determinazione.

Sono tante le azioni da noi condotte sia di ostacolo che propositive nei confronti dell'attuale maggioranza e tante altre, ancora più incisive e determinanti a partire dai prossimi giorni, ne condurremo.

All'anonimo delle 18:55 vorrei dire che, oltre ad un sito pubblico d'informazione del gruppo VEF www.ilrovescio.com, in questi giorni riprenderemo la nostra azione informativa attraverso il Rovescio cartaceo. In questi 4 mesi ci siamo fermati poichè stiamo cercando di organizzarci in maniera diversa e più incisiva. Il nostro obiettivo è quello di erogare un'informazione ancora più puntuale, dettagliata e capillare, un'informazione che possa arrivare in tutte le abitazioni in maniera semplice e diretta. Questo obiettivo non è facile da raggiungere poichè richiede disponibilità di tempo e denaro, componenti che oggi scarseggiano più che mai.

Rocco Introcaso

Anonimo ha detto...

caro rocco sicuramente come capo gruppo della minoranza fai il tuo dovere, però bisogna informare la cittadinanza (soprattutto chi ti ha votato) su tutta l'attività amministrativa dell'ente sugli atti che vengono prodotti.
Anche cose che per te possono sembrare inutili, poi sara il singolo cittadino a farsi la sua idea, e soprattutto fare o non fare pubblicazioni pensando a probili future alleanze altrimenti si ritorna al passato e sicuramente perderai dei voti.

Anonimo ha detto...

Caro anonimo devo ammettere che la comunicazione sembra essere una delle arti più complesse. E tu in questo hai ragione, quando dici che dovremmo informare di più la gente. Accolgo positivamente questa critica cercando di essere, nel prossimo fututo, più comunicativo. Credo,però, che tu conosca la mia disponibilità al confronto e sappia pure come contattarmi per approfondire questi argomenti, approfittane... Certo non sarò un buon comunicatore, ma credimi il lavoro che insieme al mio gruppo stiamo portando avanti prima o poi darà i suoi frutti. L'impegno di portare all'attenzione di tutti gli elettori di Montegiordano ciò che accade fra le mura del nostro Comune è davvero massima.
Certamente qualcosa sfugge sempre, ma l'attenzione che cerchiamo di porre su ogni questione per salvaguardare il bene del nostro Paese è sicuramente uno dei nostri principali obiettivi.
Cerchiamo però di uscire da questo anonimato e cerchiamo di aiutarci a vicenda se la strada che si vuole percorrere porta alla stessa meta.

Rocco Introcaso

Anonimo ha detto...

Caro Rocco io non sono in minoranza ed ognuno opera secondo la sua visione. posso solo dirti che la mia visione è un taglio netto con il passato e informazione a 360° su tutti, passato, presente e futuro. Sicuramente non la vediamo allo stesso modo.

nicola corbino ha detto...

non mi ero accorto di questa discussione altrimenti sarei intervenuto prima. la questione della ristrutturazione della chiesa vecchia di montegiordano non è mai stata posta in maniera ideologica, anche se penso che se esistono ancora persone così retrograde e sporchi infedeli come noi di rifondazione, le nostre idee retrograde è giusto esporle, o è meglio dedicarsi ai festini con le mignotte così il Signore è più contento?
poi mi sembra strano che nessuno dica che la chiesa non è del XIII sec. come si asserisce nell'articolo, perchè a quell'epoca non esisteva nemmeno Montegiordano. quell'edificio era un vecchio granaio che è stato adibito a chiesa dopo la demolizione della chiesa madre, (per i motivi sarebbe meglio leggere il libro che ha scritto teresa lo prete sull'argomento, così qualcuno forse si rende conto che i fascisti montegiordanesi le chiese le buttavano giù quando impedivano di far entrare qualche raggio di sole nelle case dei notabili)per un periodo di tempo relativamente breve (1933-1970). come capirete il valore storico e artistico di questa chiesa è minimo, tant'è che nel 2000 era stata esclusa dagli edifici finanziabili con i soldi del giubileo perchè al catasto risultava ancora essere un granaio.
rifondazione comunista non è d'accordo alla ristrutturazione della chiesa solo ed esclusivamente perchè i 150000 € che servono per il finanziamento il comune non ce li ha e per averli dovrebbe fare un mutuo e indebitarsi per 20 anni per un'opera che semplicemente noi di questi tempi non riteniamo prioritaria. e questo a me sembra solo buon senso.