sabato 31 maggio 2008

Degrado

Amare un posto vuol dire anche e soprattutto rispettarlo e farlo rispettare. A volte noi Montegiordanesi, io per primo, dimentichiamo questa semplice regola e trattiamo male il nostro paesello.
Nel caso di paesi piccoli come il nostro, più che rispetto è più appropriato parlare di difesa, abbiamo l'obbligo di difendere il posto in cui viviamo da chi non ne apprezza la bellezza e la fragilità.
In primo luogo dovremmo difendere Montegiordano da noi stessi, dal nostro vivere apaticamente come se il futuro non ci appartenesse, aspettando che qualcuno ci dia qualcosa, come se questo qualcosa ci sia dovuto. Qui non ci è dovuto niente, e se vogliamo qualcosa dobbiamo imparare a prendercelo.
Abbiamo un difetto particolare a Montegiordano, ci piace più criticare che fare. Son sicuro che tanti lettori, vedendo la panchina in foto, si arrabbieranno e ne diranno di cotte e di crude al vandalo che ha rotto la panchina e magari al'amministrazione che non ha provveduto a sistemarla....

Ma quanti di questi lettori avrebbero bloccato il cretino che si divertiva a rompere l'arredo urbano, o quanti lettori bloccano le persone che usano le docce a mare come il bagno di casa incuranti del fatto che è vietato usare sapone e bagnoschiuma in spiaggia?? Quanti di questi lettori hanno contribuito a imbrattare il parapetto dell'Ancora con ogni sorta di cavolata, e non mi venite a dire che anche quella è arte.
E ancora..... avete mai assistito ad un consiglio comunale???? E lì che si prendono le decisioni.

Anche la critica alle amministrazioni rimane qundi insensata, visto che i cittadini Montegiordanesi si ricordano della politica solo in prossimità delle campagne elettorali!! Quindi, criticare l'amministrazione senza concretizzare le proteste e senza indicare un'alternativa non ha senso, non può avere senso.

Dobbiamo difendere il nostro paese dall'incuria, dall'apatia dei suoi abitanti. Anche di quei abitanti facoltosi e influenti che lo considerano un bel posto tranquillo, un' appendice della loro super mega villa e per questo vogliono che il loro giardino quasi personale rimanga così com'è, congelato come in un limbo.

Dobbiamo svegliarci, la figura del Montegiordanese che si lamenta davanti al bar senza poi dare un senso alle sue giuste proteste deve finire.

Abbiamo imparato a criticare, per vincere il degrado dobbiamo imparare anche ad agire.

36 commenti :

Anonimo ha detto...

è vero moti di noi a volte si dimenticano che trattando male il nostro paese ne risentiamo di ciò anche noi!!!
è vero anche che qualche volta preso dall'euforia non ti accorgi neanche di ciò che stai facendo... ma allora prima di fare qualcosa che possa nuocere al nostro paese, proviamo a contare fino a 10 e riflettere un po.. proteggiendo il nostro paese lo rendiamo piu bello e piu sicuro!!!! ognuno deve cominciare da se stesso a riflettere su questo!! io compreso!!!

Anonimo ha detto...

noo ma chi è st'imbecille??

sarebbe così facile tenerlo in ordine..

è solo una striscia di terra che ci vuole cavolo a tenere pulito un paesino cosi piccolo..

cmq insistiamo sulla costruzione della darsena...INSISTIAMO!!!

fra, posta se riesci il progetto della darsena...o meglio il disegno o lo schizzo...perchè esiste a voglia che esiste..

e anche il progetto della della scogliera non sarebbe male ...visto che su carta è in un modo e in realtà compare ai nostri occhi...come quattro pietre buttate la...

ciao

Anonimo ha detto...

PS: il progetto della scogliera puoi chiederlo a STOCCHI lui ce l'ha

PS: all'imbecille che si è permesso di spaccare la panchina..

sei un vigliacco!

Anonimo ha detto...

ma ki è sto stupido ke ha rotto la pankina??!?
questi sono proprio vandali..è gente ke nn vuole bene al proprio paese..
cmq hai ragione fra..se nn siamo noi per primi ke trattiamo bene il nostro paese come possiamo pretendere ke i bagnanti nn usino lo shampoo sotto la doccia...?!?(x esempio)
e poi siamo noi ke ci dobbiamo vivere quindi xkè trattarlo male e farlo sembrare brutto!!?!
cmq credo ke sia stata una ragazzata e ke ki l ha fatto si sia già pentito..almeno lo spero!!
gaetano

Anonimo ha detto...

Putroppo di queste cose se ne vedono fin troppe in giro sia nei paesini che nelle grandi città... Ed è vero che la colpa di ciò è di tutti noi... La vita di oggi ci ha portato a non fare caso alle piccole cose e a non corregere le cattive abitudini... Se vediamo un ragazzino (o una qualsiasi altra persona, perchè anche gli adulti non è che sempre abbiano comportamenti esemplari, anzi) che imbratta un muro o commette un atto vandalico, difficilmente ci preoccupiamo di fermarlo o quantomeno di fargli capire che sta sbagliando... Ma quello che mi chiedo io, siamo diventati davvero così apatici come hai detto nel tuo post? Oppure siamo bravi solo a guardare nel nostro orticello? Si deve, però riflettere che i giardini pubblici, le ville comunali, i lungomari, le strade e tutto ciò che è opera pubblica, lo dice la parola stessa, appartiene a tutti noi e tutti noi dovremmo prendercene cura... Certo le amministrazioni hanno le loro colpe e non si curano di educare i cittadini al rispetto dell'ambiente e dei luoghi pubblici... Per esperienza personale so che è molto difficile far cambiare le cose, perchè sono i soliti potenti a gestire tutto e qualsiasi proposta è difficile che venga accetta se non si hanno gli agganci giusti. Ma credo che provarci non costa niente, anche perchè a guadagnarci potrebbe esserci la comunità. E credo che se le cose in Calabria devono migliorare, l'impegno deve venire per primo dai calabresi stessi.

carmelo ha detto...

Io credo che il discorso non è sulla darsena o sulla panchina rotta ma queste sono conseguenze di quell'apatia di cui parla mio fratello. Vi faccio un esempio: quanti montegiordanesi sanno che è stata realizzata un opera che è costata milioni di euro e che dovrebbe servire per portare l'accqua dalla marina al paese mediante pompe di sollevamento? Bene quest'opera è stata realizzata pur sapendo che non avrebbe mai funzionato perchè il costo per sollevare l'acqua da 0 a 650 metri è così elevato che un metro cubo di accqua costerebbe qualcosa come una cinquantina di euro (PS se volete i valori esatti ve li vado a cercare) . Ora quello che voglio dire è che non ci dobbiamo svegliare solo quando cade una panchina o quando si parla di darsena per 10 minuti ma dobbiamo entrare nell'ottica di essere attivi in generale e di essere partecipi attivamente a quello che succede anche se abbitimao a 500 Km.

Anonimo ha detto...

carme se uno sta a km di distanza come fa a partecipare attivamente alla risoluzione dei problemi di montegiordano...alcuni di voi definiscono "coraggiosi" chi rimane a montegiordano...secondo me i coraggiosi sono quelli che se ne vanno...perchè ti ricordo che chi se ne va non va di certo a fare la bella vita!!!


poi per quanto riguarda coloro che investono..sono da ammirare...sensaltro...

noi quello che possiamo fare è dare consigli e smuovere gli animi...

è un'inizio..

cmq del fatto dell'acqua nn ne ero al corrente...grazie per avermi informato...e secondo te questo problema di cui parli com'è risolvibile??

Anonimo ha detto...

Il problema è che pur sapendo che l'acqua in paese con quell'opera non poteva mai arrivare, è stata costruita ugualmente. Questo cosa vi fa pensare? Quei soldi potevano servire ad altro. Ed invece hanno messo dei tubi sotto terra tanto per.... ed i fessi pagano.
Se vogliamo cambiare le cose ci vuole gente che deve prendere in mano la situazione e fare piazza pulita senza guardare in faccia nessuno, perchè da noi le cose non si fanno (o si fanno volutamente anche senza bisogno) per salvaguardare gli interessi di qualcuno. Cosa ne pensate del sottopasso che va dalla benzina al lungomare? non si poteva fare più largo? Allora sveglia gente, se vogliamo far rinascere montegiordano (marina e paese) bisogna essere uniti e convinti del fine e non fermarsi poi davanti agli interessi degli amici; altrimenti tutto ricomincia e cambia nulla. CIAO

Anonimo ha detto...

bisogna credere in quello che si fa e soprattutto se si fanno le cose bisogna farle bene... se no è meglio che non si fanno!!! cmq chi l'ha rotta è uno che non ama il suo paese e non si rende conto che facendo questi gesti fa un torno a lui e agli altri abitanti del paese!!! cmq io credo che se non si inizia dalle piccole cose la darsena e altri progetti importanti rimarranno soltanto dei sogni.. non sono ingrado di realizzare neanche eventi estivi per attirare un po di persone olte alle feste tipiche che ci devono essere perforza non se la possono cavare così!!! solo se ci guardiamo intorno e vediamo i paese vicini che organizzano tanti avvenimenti da tornei sportivi a intrattenimenti di ogni tipo!!! bisogna fare un passo avanti e bisogna essere innovativi se no non si cambierà mai!!!

Anonimo ha detto...

uagliu i chiacchir si portd u vind!!!!!

Anonimo ha detto...

RAGAZZI NOTO UN PO DI PESSIMISMO!!!

dai forza è solo una panchina..la tireremo su..

piano piano montegiordano avrà un buon turismo...certo non possiamo pretendere le grandissime infrastrutture ...quelle deve provvedere la regione e la provincia...noi siamo un piccolo posto sul mare e quest'ultimo sarà la nostra arma...DAII STA ARRIVANDO L'ESTATE...PENSIAMO A FARCI I BAGNIII....ciaooooo

Anonimo ha detto...

AMMAZZA COME STATE PESSIMISTI...E SE QUESTO è DEGRADO.... ... ... allora napoli che è...oppure le periferie delle città!!

non ci lamentiamo sempre anzi io faccio i miei complimenti al mitico aldo basile che si è impegnato a mantenere ordine..

e poi sono contento che almeno abbiamo iniziato a fare la differenziata...

non possiamo pretendere una forte economia a montegiordano...
al massimo la nostra economia dovrebbe esplodere quattro mesi all'anno...e non vi preoccupate che con internet montegiordano puo arrivare in canada USA..germania ecc...

d'inverno non possiamo pretendere di sognare il paese popolato ecc..

...dai su.. ottimismo..basta con il nostro orribile pessimismo

Abbiamo un blog bellissimo...dove almeno le idee nn vanno a finire nel dimenticatoio....rimangono e si evolvono!!!!

tutto fa brodo su marina jonica...

FORZA COL MOVIMENTO "come dice achille u zinn"" ciaooo

Anonimo ha detto...

giusto sono daccordo iniziamo subito a evolverci iniziamo a sfruttare quello che sta per venire cioè l'estate!!!!! creando eventi divertimenti e facendo anche un po di pubblicictà nei paesei vicini la gente ci guarderebbe con un'altro occhio e forse ci divertiremmo anche di piu!!!! innovazione innovazzione innovazione!!!!! non mi sembra tanto diffeicile creare 3 o 4 festicciole o avvenimenti sportivi o intrattenimenti di ogni gienere!! no???????? e allora forza perchè non provare a proporre non è difficile poi girarle a chi di dovere!!! francesco non sarebbe una buona idea provare a movimentare almeno l'estate??????? è vero tu ci stai provando con la festa!!! ma anche altri avvenimenti non sarebbero male per non concentrare tutto in un giorno!!!!! MUOVIAMOCI SUBITO COSA ASPETTIAMO???????????????

Anonimo ha detto...

Giusto ha ragiorne francesco perchè non provare a movimentare già quest'estate???????? non sarebbe bello e divertente???

carmelo ha detto...

Quando parlo di partecipare attivamente intendo esattamente quello che hai detto tu (02/06 13.00). Avere sempre un interesse attivo a quello che accade nel paese. Per quanto riguarda le persone che se ne vanno, per quanto io sono purtroppo una di quelle, non credo che ci voglia tanto coraggio a lasciare un paese dove tutto quello che hai te lo devi creare da solo. Credo che vivere in un paese come il nostro sia estremamente difficile a partire dalle condizioni lavorative che, almeno nel mio settore, sono praticamente proibitive per finire su un discorso di socializzazione. Purtroppo quello che manca nella nostra zona sono proprio le persone e quindi gli interessi. Ma questo discorso non lo si può risolvere tramite un blog.

Per il problema dell'acqua questo non è risolvibile. Forse ci vorrebbe la magistratura ma non sono io che posso puntare il dito perchè non sono informato al 100% dei fatti. Posso solo dirti che un gruppo di montegiordanesi che vogliono investire i soldi in modo costruttivo si era opposto pesantemente a questa opera ma come al solito i giusti non vengono ascoltati per cui...

Anonimo ha detto...

è vero che per movimentare l'estate non ci vuole poi molto, però so per certo che il comune ogni anno stanzia dei fondi da destinare ai diversi assessorati (che poi sono quelli usati per le iniziative e concerti vari). Si potrebbe pensare in grande, organizzare qualcosa di veramente ben fatto presentando il progetto al comune per farcelo fianziare o anche sono patrocinare, così da poter avere il suo appoggio per i permessi nel caso in cui si decidesse di fare qualcosa slegandoci dal singolo locale...probabilmente sto pensando troppo in grande, però l'idea di un incontro del popolo di marinajonica, mi entusiasma parecchio.

Anonimo ha detto...

"lasciare un paese dove tutto quello che hai te lo devi creare da solo."

questa frase di carmelo è molto vera purtroppo!!

Anonimo ha detto...

volevo rispondere a Carmelo che questo blog non risolve i problemi di Montegiordano, ma può essere un buon punto d'inizio anche solo per informare delle situazione che non si conoscevano prima (vedi quanto hai scritto tu sulla questione dell'acqua). Poi, se confrontandosi, nascono delle buone idee, meglio così! è sempre meglio che non fare assolutamente nulla, facendosi domande e dadosi risposte da soli perchè nnon c'è nessuno con cui confrontarsi..non credi?

Anonimo ha detto...

si è vero anche una semplice panchina..non rimane sola...esiste chi parla di lei..sembra banale...ma chi se la sarebbe inculata sta panchina??? con tanto di fotografia e commenti correlati?!?

"er palla"

Anonimo ha detto...

"Amare un posto vuol dire anche e soprattutto rispettarlo e farlo rispettare."
Sarò impopolare, PERò, leggere questa frase e poi vedere, nel post precedente, un ragazzo avvinghiato a mò di Koala alla tanto decantata ancora, quantomeno stride.

Francesco D'Amore ha detto...

Hai ragione.

Gaetano però non faceva niente di poi tanto vandalo.

Ci vuole elasticità in tutto. Abbracciale l'Ancora può essere visto come un atto vandalico, ma anche come un semplice gesto goliardico.

In generale comunque, hai ragione. Non credo però che gaetano volesse buttare giù l'Ancora.

Anonimo ha detto...

Assolutamente! Non credo neanche che abbia tutta sta forza, pur non conoscendo il soggetto.
è un po come il seno destro di Giulietta a Verona, le palle del toro a Milano, i Leoni a venezia(potrei continuoare), nessuno voleva compiere atti vandalici, eppure le opere sono state comunque danneggiate.
E così per le panchine, nessuno va con l'intenzione di romperle, però molti (anche io, lo ammetto) si siedono sullo schienale appoggiando i piedi ove altri poggiano il mesenterio.

Anonimo ha detto...

anonimo delle 18 e 27...lo sai che te dico???


ma vatten'a fanc...

hihi

..scherzo nn offenderti...ma sei puntiglioso...

dai..

Anonimo ha detto...

...Mo voglio proprio vedere se quando scendo la trovo ancora cosi sta panchina!!!...ma non credo...anzi dobbiamo prendere atto che questa amministrazione è stata decisamente piu attiva della precedente....

"lo dice uno che non li ha votati"

ciao

Anonimo ha detto...

per ritornare al discorso degli eventi estivi dopo caparezza non si è visto più nessuno!!! è vero che i cittadini hanno diritto a partecipare alla manifestazione ma è anche vero che se per assistere si facessero pagare 2 o 3 euro non morirebbe nessuno in questo modo si potrebbero reinvestire in futuro nelle stesse iniziative oltre hai soldi normalmente impiegati per queste manifestazioni, bisogna aiutare il nostro paese!! ma è anche vero però che molti soldi stanziati dalla provincia o dalla regione per molti progetti sono spariti magicamente nel nulla!!!!

Anonimo ha detto...

si si gaetà sei proprio nu scostumat, metti che sotto il tuo enorrrrrrrrrme peso l'ancora si piegava???? la pagavi per nuova gaetà cosi la smetti di fare lo splendido sull'ancora, vandalo,

Francesco D'Amore ha detto...

La foto della panchina spaccata e di un po di tempo fa.

Comuqnue il problema è stato risolto, eliminando la panchina.......


Ora non c'è più.


Ciao.

Anonimo ha detto...

non credo sia stata la soluzione migliore cmq se il comune continua a fare le cose in questo modo avoglia a rifondare!!! campa cavallo che l'erba crescie!!

Anonimo ha detto...

alla fine tutto sto casino per una foto vecchia?????

france!!! e c caz!!!

Anonimo ha detto...

ma secondo me era un modo per far discutere di un fatto accaduto piu volte in passato e anche ora!!! che te ne frega se la foto è vecchia o è nuova fatto sta che la panchina qualcuno l'ha rotta e il comune invece di sostituirla l'ha cacciata del tutto!!! inconcepibile!!!!

Anonimo ha detto...

rispondendo a CARMELO riferendomi a un post fa quando si parlava del centro sportivo è vero che bisognerebbe creare prima posti di lavoro ma cmq la scuola e il centro sportivo ha bisogno di addetti e un centinaio di persone ci devono lavorare dentro e cento posti di lavoro in piu significa quasi cento famiglie composte da in media 2 o 3 persone
la densità aumenterebbero i posti di lavoro uscirebbero anche da qui senza pensare alle centinaia di ragazzi che ogni giorno verrebbero per andare a scuola!!!

Anonimo ha detto...

azz carmè ma allor u sap's u talian
hahahahahahahahahhahahaahahahah
ciaooooooooo a tutti e viva Montegiordano............
a proposito ke ne dite di creare un'associazione di ragazzi ke rompa un po' le palle a tutti....
così giusto x far capire ke ci siamo anke noi............
ciao carmè salutm a sort
p.s. lo so ke hai solo due fratelli .... e ke ne sai se cumpa mimm d'amor è fatt u fiss??????
ciaooooooooooooooooooooooooooo

corbino nicola ha detto...

Ho scoperto solo ieri questo spazio e devo dire che nonostante non sono una persona molto tecnologica è stato molto interessante leggere cosa pensano i miei concittadini su svariati argomenti. suggerisco a francesco, se me lo permette,che su alcuni temi (come ad esempio " il linguaggio" o cose che riguardano la storia della nostra comunità)questo blog potrebbe davvero essere un "luogo" dove poter mettere a disposizione di tutti le frantumate e farstagliate nozioni che ogni montegiordanese custodisce.

ho deciso di lasciare un commento proprio su questo post,perchè mi convince molto l'approccio "culturale" con il quale si cerca di evidenziare i problemi e soprattutto lo spirito costruttivo con il quale cercate le possibili soluzioni.

i problemi di montegiordano sono tanti e li conoscete quanto me, ma non facciamo l' errore di pensare che i cittadini non ne siano a conoscenza,il guaio è che i cittadini hanno perso la fiducia in chi li rappresenta e pensano che le situazioni siano immodificabili.questa è la convinzione che porta poi all' apatia verso tutto ciò che ci circonda. sono sicuro che se non mi firmassi i miei post su questo blog avrebbero un'altra valenza, ma io ho sempre messo la faccia in tutto ciò che faccio (scusate il bisticcio)e quindi mi firmerò.

per quanto riguarda l' acqua posso informare chiunque sia interessato sullo stato attuale delle cose. perchè nonostante i soldi sperperati quelle pompe sono già pronte per funzionare.

ciao,se a francesco fa piacere tornerò a scrivervi. complimenti.
Nicola Corbino

Francesco D'Amore ha detto...

Nicò, scrivi quando vuoi, cosa vuoi.

Anzi, un po di tempo fa avevo parato proprio di te sull'Eolico Montegiordanese.

Potresti risponderci anche su quello.


Ciao e grazie.

corbino nicola ha detto...

più che rispondere vi posso dire la mia. leggerò il post e scriverò anch' io sull' argomento.

Francesco D'Amore ha detto...

Quando vuoi nicò.