lunedì 14 marzo 2011

Sagra Delle Fave e Dei Piselli: Selezione delle Aziende....

Di Seguito vi allego l'avviso di Selezione Per le Aziende, Enti e Organizzazioni che parteciperanno all'Imminente Sagra delle Fave e dei Piselli. Per saperne un po di più potete contattare i numeri e gli indirizzi precisati nello stesso volantino. 


Proposta: e se si facesse in questa maniera anche per la Sagra Agostiana della Stigliola???  Secondo voi la Confesercenti potrebbe gestire anche l'altra Sagra Storica Motnegiordanese?? Si potrebbe anche pensare ad una Sagra della Stigliola gestita interamente delle Associazioni: Proloco, Confesercenti e Lausberg. Che ne Dite?

Buona Discussione.

Errata Corrige sugli importi per la partecipazione:

1) € operatori del settore a) e b): Associati Confesercenti € 50,00, Non Associati €
100,00;


2) operatori del settore c): Associati Confesercenti € 150,00, Non Associati € 300,00;


9 commenti :

Anonimo ha detto...

ASSOCIAZIONE TERRA STORIA E SAPORI DELL'ALTO JONIO COSENTINO.

Intanto,Errore storico-culturale:
l'Alto Jonio non e'Calabrese , ma LUCANO!

potrebbero essre valorizzate sul serio queste iniziative legate alle peculiarita' del territorio,ma
qua e' solo tempo ed energie(vive)sprecate.
Bravi gli organizzatori,ma purtroppo senza speranze,perche' per far avanzare anche le migliori idee ci vuole tutta una rete di supporto che in questa disgraziata regione,soprattutto noi dell'alto Jonio non abbiamo mai avuto.
L'unica speranza e' tornare alla terra madre,LA LUCANIA,in cui potremmo esprimere al meglio tutte le nostre potenzialita'
Intanto comunque in bocca al lupo ,tutto cio' che si fa per Montegiordano e' benvenuto.
forza ragazzi,non mollate.

Anonimo ha detto...

i compagni di rifondazione hanno già fatto fallire una sagra storica come quella della stigliola proprio perchè hanno voluto escludere i privati. Adesso vi ci mettete anche voi e così abbiamo completato l'opera.
Per funzionare le cose c'è bisogno che la gente sia motivata e senza rientro economico nessuno farà nulla di buono.

Francesco D'Amore ha detto...

Ma......

Io sono d'accordo con te, ma ragioniamo un attimo.

Confesercenti rappresenta tutti i commercianti montegiordanesi, è normale che ci sia, anche, il ritorno economico insieme a quello di immagine.

Stiamo parlando di confesercenti non di un istituto di beneficenza.

La mia era solo una proposta.

Buona Discussione.

Anonimo ha detto...

vedi che la tua proposta comprendeva anche altre associazioni che di certo non possono lucrare !!!!!!!!!!!!!

Francesco D'Amore ha detto...

Embhe?!?!?!?

Ognuno partecipa con fini differenti....

La Proloco per promuovere il territorio.

La confesercenti per promuovere i prodotti del territorio, prodotti e confezionati dai propri iscritti.

L'associazioen Lausberg per promuovere la cultura del territorio tramite la gastronomia.

Tutti insieme....sicuramente si lavorerebbe meglio.

Buona Discussione.

Anonimo ha detto...

Ricuglitv ca nn ie cosa da vost jat a fa i cicorii e mangiativil cull a ricch du purc ta pigna e si gavitis na nugli ch'a mittisi ....
RICUGLITV;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;

Anonimo ha detto...

è proprio questa mentalità che non ha mai fatto crescere Montegiordano!
... accidt'.

enzo ha detto...

La sagra è un momento di promozione, Quindi?
Vi pubblico qualcosa sulla sagra e che cosa vuole e essere.

Sagra "dei piselli e delle fave" II edizione
"Dedicata al sogno possibile del Maestro Antonio Introcaso"
Sabato 02 aprile e Domenica 03 aprile 2011, Montegiordano (Cosenza)

A Montegiordano arriva la II edizione della sagra “delle fave e dei piselli”,’evento vuole essere una mostra mercato gastronomica di prodotti, ove confluiscono tutti i produttori locali “ piselli e fave”. Negli stand dei commercianti tutte le primizie di stagi...one. Occasione per degustare l’enogastronomia locale nei vari stand dei commercianti, ove troverete piatti a basi di piselli e di fave (seppie e piselli, sugo di piselli con pasta fresca, cicorie e fave ecc,,,). Occasione anche per acquistare degli ottimi prodotti(primizie di stagione) ,direttamente dai produttori o dai commercianti. Non mancheranno i buoni vini , gli oli, i sott’oli , le confetture, il miele e i formaggi dell’Alto Jonio. Tutti prodotti potranno essere acquistati ad un prezzo assai conveniente. Occasione anche per la grande sagra paesana, legata al folklore, alla tradizione e al ricordo di un grande maestro di Vita, Antonio Introcaso .
La manifestazione si svolgerà nel comune di Montegiordano , organizzata dall ‘associazione “Terre Storie e Sapori dell’Jonio”, parteciperanno aziende e produttori di Montegiordano e dell’area di appartenenza (Rocca imperiale, Roseto Capo Spulico, Canna , Nocara, Nova siri, Rotondella Amendolara Oriolo, Castroreggio, Trebisacce, ecc ).
La manifestazione avrà inizio:Sabato 2 aprile
-Ore 18.00 apertura stand
-Ore 20.00/24.00 Serata di musiche e danze della tradizione popolare italiana e del mondo, a cura dell’Associazione Itinerari e Sentieri di Danze con ballerini in costume e coinvolgimento del pubblico presente.
Domenica 3 aprile
-Ore 11.00 apertura stand
-Ore 12.00/14.00 stage di danze popolari del sud Italia e del mondo (prima parte), a cura dell’associazione culturale “ Itinerari e sentieri di danze” di Putignano -Ore 14.00 pranzo collettivo, con la partecipazione della Slow Food - Condotta Cosenza e Sila
-Ore 16.00/18.00 stage di danze popolari del sud Italia e del mondo (seconda parte)
-Ore 20.00 Concerto musicale dei PolenTaranta (Musica e danze dal sud e dal mondo)
Testimonial della Sagra Slow Food condotta Cosenza e Sila.
Invito tutti a partecipare.

Anonimo ha detto...

scusate, il posto è quello dello scorso anno? largo pianoro Solano dove si svolge la festa della Madonna?